Cosa sono le auto a KM 0 e quando sceglierle

Scopri quali sono le caratteristiche principali delle auto a KM 0 e i vantaggi nell'acquistarne una

Non tutti sanno che cosa significa ‘auto a KM 0’, come funziona l’acquisto di questi veicoli e soprattutto quali sono i vantaggi e gli svantaggi legati a questo tipo di vetture. Eppure si possono fare buoni affari con questi mezzi, ma prima di procedere all’acquisto è chiaramente necessario fare delle considerazioni. Vediamo tutto quello che bisogna sapere a riguardo.

Che cosa sono le auto a KM 0

Le auto a KM 0 sono quelle vetture che vengono immatricolate prima dalla concessionaria, acquisite per rispettare gli accordi con il produttore e/o per rispettare determinate strategie di marketing della Casa madre. Si tratta di vetture che, nel frattempo, generalmente, vengono lasciate in esposizione in concessionaria.

Parliamo nello specifico quindi di veicoli pre-immatricolati, è vero, ma che possono essere paragonati al nuovo, perché di fatto non hanno percorso nessun chilometro. Per essere considerate a KM 0 infatti non possono aver percorso più di 100/150 km in tutto (altrimenti devono essere considerate come auto usate).

Quali sono i vantaggi delle auto a KM 0

Vediamo i motivi per cui una vettura a KM 0 può essere conveniente:

  • il prezzo, essendo sottoposta a pre-immatricolazione, può presentare un vantaggio di prezzo fino al 25% rispetto al listino dello stesso modello nuovo;
  • i tempi di consegna, l’auto a KM 0 è pronta subito, essendo già in concessionaria. Non bisogna attendere quindi i mesi di consegna previsti per un veicolo nuovo, ma solo quelli necessari a svolgere le normali pratiche;
  • i chilometri percorsi, in genere da 0 a 100/150. Si tratta di auto pari al nuovo, ad un prezzo molto più conveniente, molto spesso dei veri e propri affari.

Gli svantaggi di questa categoria di auto

Non solo punti di forza, ma anche svantaggi. Ci sono infatti alcune note dolenti da considerare se si vuole comprare un’auto a KM 0:

  • prima di tutto partiamo dalla scelta: è chiaro che, se avete già in mente l’auto dei vostri sogni, che volete farvi realizzare praticamente su misura, decidendo col venditore ogni singolo optional, allora un modello a KM 0 non fa di certo per voi. Scegliendo questa categoria di veicoli è ovviamente necessario accontentarsi del modello già presente in concessionaria, senza poter variare colore, cerchi e altri accessori interni ed esterni;
  • altra ‘problematica’ da avere ben chiara dall’inizio è quella legata alla garanzia. Pur trattandosi di una vettura praticamente nuova, purtroppo il periodo di garanzia non è dei soliti due anni previsti per legge, ma il venditore che ha già immatricolato il veicolo può offrire un solo anno di copertura;
  • le condizioni dell’auto, soprattutto se resta per mesi esposta in salone, è bene considerare che potrebbero esserci alcuni graffi di lieve entità o altro. Non dimenticate che le auto a KM 0 in concessionaria potrebbero essere anche tenute all’aperto, quindi esposte ad ogni condizione atmosferica;
  • e infine considerate la svalutazione, è nuova, è vero, ma è comunque già immatricolata; l’acquirente è il secondo proprietario. Durante un’eventuale vendita dell’usato, una vettura comprata a KM 0 subisce un calo di prezzo più alto rispetto ad un modello di prima immatricolazione.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Cosa sono le auto a KM 0 e quando sceglierle