Attenzione al limite di velocità in Germania: o non c’è o è molto rigido

Il limite di velocità in Germania dà molta fiducia al guidatore. Se nei centri abitati è più rigido che altrove, in autostrada non esiste proprio

Che si vada in Germania per lavoro o per piacere, se si guida meglio evitare spiacevoli sorprese. Carta d’identità a parte, è buona norma anche evitare di tornare a casa e trovare una multa ad attenderci. Il limite di velocità in Germania è una questione più complessa, ma in qualche modo anche più semplice, che in Italia. In ambito europeo, la Germania è da tempo la prima della classe, e anche in materia di regole della strada si distingue: mentre ha ampie zone a limite 30km/h, in autostrada la norma è l’assenza di limiti. Apparentemente è un controsenso avere limiti più rigidi da una parte e nessun limite dall’altra, ma i tedeschi, si sa, si limitano da soli.
Vediamo i limiti più nel dettaglio.

Limite di velocità in Germania
Il limite di velocità, in Germania come in Italia, dipende dal tipo di strada, ma anche dalla presenza o meno di centri abitati.
In città il limite è di 50km/h, ma in molti centri abitati è di 30km/h. In questo Italia e Germania sono simili, anche se il limite dei 30km/h è molto più diffuso in Germania.
Sulle strade statali il limite di velocità in Germania è di 100km/h, contro i 90km/h italiani.
Sulle autostrade tedesche di norma non è previsto un limite di velocità, mentre in Italia il limite è di 130km/h. Attenzione però ai cartelli: spesso si può trovare un cartello a sfondo blu che indica 130, e in questo caso non si tratta del limite ma della velocità consigliata. Esistono però anche cartelli di limite di velocità, solitamente a 100 o 120km/h, ma anche meno in presenza di cantieri. In questo caso è fondamentale rispettare i limiti, perché i controlli in Germania sono molto frequenti e la tolleranza ristretta – solitamente non più del 5%, quindi veramente facile da sforare.

Altre differenze con l’Italia
Attenzione al colore dei cartelli, che può essere fuorviante.
Il blu, infatti, non indica le strade statali ma le autostrade. Le strade statali sono caratterizzate invece da cartelli a sfondo giallo. Lo sfondo bianco si trova nei cartelli all’interno delle città.
Un’altra differenza riguarda il cellulare: come in Italia è vietato parlare al telefono mentre si guida, ma in Germania non si possono usare neanche gli auricolari. Unica eccezione è il vivavoce.
Infine, in Germania non si è mai pagato il pedaggio. Attenzione però perché dal 1 gennaio 2016 è prevista l’introduzione del pedaggio, probabilmente sotto forma di un bollo come in Austria e in Svizzera.

Consigli
Nel dubbio, evitare le autostrade e tenersi sulle strade statali, ricordandosi che il limite è di 100km/h. Se si usano le autostrade, verificare di aver acquistato il bollo, e altrimenti fermarsi alla prima stazione di servizio. Per quanto riguarda il limite di velocità, per sicurezza è meglio mantenersi attorno ai 120km/h.
Fare anche molta attenzione al limite di 30km/h, a cui in Italia non siamo abituati ma che in Germania è la norma.
Un ultimo consiglio è quello di non provare a fare i furbi, perché i controlli in Germania sono più rigidi che in Italia, e le multe salate.

Immagini: Depositphotos

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Attenzione al limite di velocità in Germania: o non c’è o è m...