Aria condizionata: gli errori da evitare sempre in estate

Cinque sono gli errori più comuni commessi con l’uso dell’aria condizionata in macchina.

Con l’arrivo del caldo è abitudine accendere l’aria condizionata quando si usa la propria auto.

Vediamo quali sono gli errori più comuni che si commettono nella gestione dell’aria condizionata in auto.

  1. Un primo errore è quello di far partire subito l’aria condizionata al massimo appena entrati in auto. Si consiglia invece di aprire prima le portiere per circa un minuto e quindi areare l’abitacolo. Nei primi due minuti l’aria che esce dalle bocchette vi darà l’impressione di essere calda e non fresca. Ciò avviene in quanto l’abitacolo, dopo che l’auto è rimasta per ore al sole, raggiungerà temperature elevate (anche di 50°C) e una volta che l’aria fredda soffia tenderà a far circolare l’aria (calda) presente nell’abitacolo, dandovi una sensazione di calore.
  2. Un errore da non fare è quello di tenere temperature tropo basse, soprattutto nei lunghi viaggi in auto. La temperatura ideale da tenere nelle impostazioni dell’aria condizionata è di circa 5-6 gradi in meno rispetto alla temperatura esterna. lo sbalzo termico eccessivo può provocare problemi muscolari (torcicollo) o anche congestioni. Spegnere l’aria condizionata prima del vostro arrivo nel luogo di destinazione può essere utile per acclimatare il corpo.
  3. Mai come in questo periodo è anche importante tenere pulito il filtro dell’aria condizionata, il filtro dell’impianto (a cui, se intasato, si deve spesso lo scarso rendimento dell’impianto) va sostituito ogni 15-20mila chilometri, a seconda del tipo di strade che si percorrono.
  4. Altro errore comune è quello di mantenere inserita la funzione ‘ricircolo’ pensando che evitare l’ingresso dell’aria calda dall’esterno faciliti l’abbassamento della temperatura. Il ricorso al ricircolo, segnalano gli esperti, deve essere limitato a poche situazioni di effettivo fastidio e rischio come i tratti con forte inquinamento come in galleria.
  5. Infine bisogna evitare di puntare le bocchette dell’aria in modo errato. Per ottenere una distribuzione uniforme del flusso d’aria le bocchette dovrebbero essere rivolte verso l’alto, non verso i volti delle persone. Con questa semplice mossa l‘aria scorre tutto intorno all’interno della vettura e raggiunge ogni passeggero in modo coerente .

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Aria condizionata: gli errori da evitare sempre in estate