Come acquistare auto incidentate e perché

Scopri in che modo è possibile effettuare l'acquisto di auto incidentate e quali sono i vantaggi

L’acquisto di una vettura incidentata potrebbe essere una soluzione ottimale per tutti coloro che stanno pensando di comprare una nuova macchina, ma non hanno la possibilità nemmeno di valutare i prezzi dell’usato, perché comunque fuori budget.

Chiaramente bisogna fare molta attenzione nel caso in cui si voglia davvero comprare un veicolo già incidentato, è necessario fare delle profonde valutazioni prima di muoversi, però vi assicuriamo che è una scelta che molti fanno. Cerchiamo di capire quando e a chi conviene.

La convenienza di comprare un’auto incidentata

Comprare una vettura incidentata può essere conveniente per una carrozzeria. Il professionista infatti può decidere di prelevarne i pezzi di ricambio, nel caso in cui il veicolo sia praticamente inservibile, oppure di aggiustare la macchina e poi rivenderla come veicolo usato. Non è però l’unica soluzione: l’acquisto di un mezzo incidentato in realtà può rivelarsi conveniente anche per un privato che ha un budget molto basso e ha bisogno di comprare comunque un’auto (capita a volte, per esempio, che la vettura serva come primo veicolo per un neopatentato).

Auto incidentata: che cosa significa

Possiamo definire l’auto come ‘incidentata’, dal punto di vista giuridico, se il danno subito dal veicolo a causa del sinistro supera il valore pecuniario di 1.500 euro (anche nel caso in cui i danni vengano perfettamente riparati). Cosa si intende per incidente? Un evento improvviso e involontario, con forza meccanica in grado di danneggiare in maniera permanente l’auto per almeno 200 euro di spesa. Dal punto di vista di chi acquista è importante sapere che, se la macchina è incidentata, il venditore lo deve dichiarare.

Come comprare un’auto incidentata

Prima di comprare una vettura di questo tipo è comunque fondamentale essere a conoscenza di alcune importanti informazioni:

  • innanzitutto è necessario poter risalire alla storia del veicolo, e quindi riuscire a reperire tutte le informazioni utili per capire le dinamiche dell’incidente e quali sono state le conseguenze e le riparazioni necessarie. Come fare? Consultando la perizia e risalendo ai danni reali, alla gravità e al valore dell’auto stimata dal perito;
  • se l’auto è già stata riparata dal proprietario, allora il prezzo dovrà essere più basso rispetto a quello dello stesso veicolo usato ma non incidentato, ma è chiaro che si andranno a pagare anche le riparazioni che sono state effettuate;
  • se l’auto invece non è ancora stata riparata, allora è bene valutare a quanto ammonta il danno. Se riguarda esclusivamente l’estetica, graffi e ammaccature, conviene sicuramente comprare l’auto. Se invece è necessario andare a cambiare pezzi fondamentali per la funzionalità o la sicurezza, allora forse comprare quell’auto incidentata non sarà un vero affare, anzi.

Riparazione auto incidentata: quanto costa

Non sempre conviene riparare i danni di un’auto incidentata, anzi, molte volte è meglio evitare. Nei calcoli della spesa da sostenere bisogna considerare sia i pezzi da sostituire che la manodopera, che chiaramente varia in base ai danni e anche a seconda del carrozziere o del meccanico che ci mette mano e del compenso del professionista.

È assolutamente necessario domandarsi sempre se ne valga la pena, visto che, a conti fatti, nel caso in cui il danno sia di grossa entità, può succedere che il prezzo richiesto per le riparazioni potrebbe anche essere di poco inferiore a quello del valore del mezzo. E allora ovviamente non ne varrebbe la pena.

A cosa fare attenzione

Prima di procedere all’acquisto di un’auto incidentata, dopo aver fatto tutte le valutazioni del caso, il consiglio è quello di richiedere comunque una certificazione del veicolo, per stare più tranquilli. Il venditore deve mostrarvi la perizia dell’incidente, è vero, ma nonostante questo, non potete avere la certezza che la macchina sia stata riparata come si deve; potrebbero anche esserci dei danni successivi al sinistro e non dichiarati.

È solo con il certificato che si può venire a conoscenza della reale situazione dell’auto, infatti vengono effettuate differenti verifiche, volte proprio a garantire e dimostrare le condizioni reali del mezzo e informazioni fondamentali quali, per esempio, la sicurezza, il funzionamento, i reali chilometri percorsi. In questo modo è possibile evitare di subire truffe.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Come acquistare auto incidentate e perché