6 consigli su come guidare l’auto sulla neve in sicurezza

Buran dalla Siberia ha portato neve in quasi tutta Italia, anche in zone dove non nevicava da anni e questo tipo di precipitazioni sono generalmente rare.

Con l’arrivo dell’inverno c’è la possibilità di dover affrontare la neve mentre siamo al volante, come in questi giorni in cui siamo stati travolti da Burian. È necessario prestare attenzione e seguire semplici accorgimenti per evitare incidenti e panico.

Il primo banale consiglio è quello di guidare con prudenza, il rischio di tamponamento è molto elevato, quindi fate attenzione anche agli altri automobilisti, mantenete la distanza di sicurezza e non superate la velocità di 30 km/h, usando i pneumatici invernali o 4 stagioni dal 15 novembre al 15 aprile, che garantiscono maggiore aderenza anche su superfici innevate o ghiacciate.

Ma vediamo insieme i 6 consigli su come guidare l’auto sulla neve in sicurezza:

  • Elimina la neve accumulata durante la sosta dal cofano e dal tetto, potrebbe finire sul parabrezza, impedendovi la visuale. Pulisci vetri e retrovisori prima di mettere in moto. Accendi lo sbrinatore anteriore e posteriore per mantenere i finestrini puliti durante la guida e attiva l’aria condizionata fresca per evitare che i vetri si coprano di condensa all’interno.
  • Cerca di procedere a velocità costante, senza alcuna brusca accelerazione o frenata e facendo le curve lentamente, a filo di gas. Non sterzare improvvisamente, osserva le altre auto e agisci di conseguenza, aumentando la distanza di sicurezza: con poca aderenza sull’asfalto lo spazio di frenata si riduce. Cerca di non frenare premendo sul pedale ma sfruttando il freno motore, scalando le marce.
  • In discesa non frenare, tieni la seconda marcia per tutto il tratto, affidando il rallentamento al freno motore. Se inizi a prendere comunque velocità, allora frena subito se la tua auto ha l’abs, mantenendo il volante dritto; se non hai l’abs, prova a sterzare a destra e sinistra: se la macchina si sposta ha aderenza, quindi puoi tentare di frenare molto dolcemente, se procede dritta allora evita assolutamente la frenata. In salita, innesca la prima o al massimo la seconda marcia e cerca di tenere costante la velocità, tenendo il piede sull’acceleratore anche se ti sembra che l’auto scivoli. Fai in modo di non perdere la velocità procedendo lentamente ma senza mai mollare.
  • Se non riesci ad uscire dal parcheggio per la poca aderenza, allora oltre a spalare la neve attorno all’auto, potrebbe essere necessario mettere della ghiaia sotto le ruote o aggiungere peso alla macchina in base alla trazione, facendoti aiutare da qualcuno.
  • Se c’è molta neve, è meglio montare le catene, più efficienti dei pneumatici invernali e evitare di procedere sulla scia delle altre auto passate prima di te, le ruote non avrebbero agio nel movimento, strette in quella sorta di binario con neve molto alta ai lati. Se invece il livello della neve è basso, allora è bene rimanere in quei “binari” per avere un’aderenza superiore rispetto a quella sulla neve fresca. Le catene vanno montate sulle ruote motrici, che nella maggior parte dei casi sono quelle anteriori; prima stendile a terra, passale poi all’interno della ruota agganciandole; distribuiscile sulla superficie del battistrada e tirale verso l’esterno. Rimuovile non appena hai superato il tratto di strada innevato, altrimenti rovinerai gomme, catene e asfalto.
  • Tieni sempre a portata di mano il giubbino catarifrangente d’emergenza, una corda o una cinghia per il traino, dei guanti da lavoro per montare le catene, dei cavi d’emergenza per la batteria che col freddo potrebbe scaricarsi più velocemente, una torcia elettrica, una piccola pala ed un raschietto per il ghiaccio.

Nel caso in cui dobbiate lasciare l’auto a piedi, non camminate o sostate a bordo strada. Qualche altro veicolo potrebbe perdere il controllo ed investirvi. Meglio ripararsi dietro un guard rail e comunque rimanere lontani dal ciglio della strada.

MOTORI 6 consigli su come guidare l’auto sulla neve in sicurezza