Seat, un progetto che trasforma i rifiuti organici in biocombustibile

Dalla nostra pattumiera nasce un nuovo metodo di alimentazione per le automobili

Possiamo aggiungere all’elenco delle tipologie di alimentazione un nuovo metodo, si tratta del biometano.

Un combustibile che viene creato a partire dalla pattumiera, grazie al progetto Life Methamorphosis, che trasforma i rifiuti organici in biometano in soli cinque semplici mosse. Innanzitutto il primo passaggio vede il riciclaggio. Andrew Shepherd, ingegnere di SEAT responsabile del progetto, ha dichiarato: “Con tutte le immondizie organiche che si generano potremmo produrre una quantità di biometano sufficiente per alimentare circa 10.000 veicoli per circa 15.000 chilometri all’anno”. Ogni abitante di Barcellona genera 1,5 kg di rifiuti al giorno, che sono quindi 2,5 milioni di kg di rifiuti al giorno, solo il 40% viene riciclato. Dei rifiuti raccolti per produrre il nuovo combustibile si prendono quelli inseriti nei contenitori marroni, quelli organici, sono loro la materia prima che poi diventa biocarburante.

Dopo la raccolta i rifiuti si trasformano man mano, vengono introdotti nei digestori anaerobici, all’interno dei quali non vi è ossigeno, e inizia così il processo di decomposizione che genera dei gas. In questo modo, in un mese circa, si ottiene il biogas con un 65% di metano. Shepherd ha commentato: “Questo biogas non ha ancora la qualità necessaria per alimentare un propulsore a metano SEAT, ed è quindi necessario raffinarlo”. Inoltre viene sfruttato tutto, anche i residui di materiale organico avanzati vengono riutilizzati come fertilizzanti.

Il passaggio successivo punta a purificare e comprimere, la mescola di metano e diossido di carbonio diventa così biometano di ottima qualità che serve per alimentare le auto. Ovviamente, secondo quanto ci tiene a dichiarare il manager del progetto, uno dei principali obiettivi è quello di ad assicurare che la qualità del gas sia ottima. Dopo il raffinamento il gas viene compresso e immagazzinato. Solo in quel momento il biometano può finalmente essere usato su qualsiasi macchina che funziona a gas. Il rifornimento alla pompa dura al massimo 3 minuti. Dal punto di vista chimico questo biometano ha la stessa composizione di quello classico, per cui può essere utilizzato sia direttamente, sia mescolato con il gas convenzionale.

Al momento il progetto di Methamorphosis crea biometano per alimentare le quattro auto che stanno svolgendo la prova pilota, ma il potenziale è più alto. “Se si raffinasse tutto il biogas disponibile, 3.750 SEAT Leon potrebbero fare il giro del mondo ogni anno. Con questo gas rinnovabile, affrontiamo questioni attualmente molto importanti: contribuire all’economia circolare, ridurre i rifiuti e ridurre l’effetto serra, poiché la produzione e uso del biogas genera un 80% in meno di emissioni di CO2 rispetto alla benzina”.

MOTORI Seat, un progetto che trasforma i rifiuti organici in biocombusti...