Quant, l’auto elettrica ad acqua

Quant si prepara a stupire con la realizzazione di nuovi modelli caratterizzati dall'innovativo sistema "ad acqua"

Già presente nelle scorse edizioni del Salone di Ginevra, Quant si prepara alla produzione di rivoluzionari modelli che si contraddistinguono per lo straordinario sistema “ad acqua salata”. Tale definizione indica una tecnologia che sta suscitando molta curiosità ed interesse, ma allo stesso tempo, anche tanto scetticismo.

Si tratta infatti di un progetto grandioso e quasi “irrealizzabile”. Quant ha sempre esposto la sua Quant F ovvero il modello esemplare supersport della nuova auto elettrica alimentata con uno specifico fluido elettrolita.

A Ginevra si è vista la Quantino. Si tratta di una versione compatta dal design originale e futuristico, caratterizzata dal sistema di risparmio energetico.

Quant promette di avere quest’ultima pronta per la produzione e in aggiunta, una versione avanzata della Quant FE pronta per l’omologazione. Non ci sono particolari modifiche sotto al cofano. Le auto Quant sono caratterizzate dalla tecnologia denominata “Nanoflowcell“. Si tratta infatti di un sistema che consente di produrre energia elettrica mediante una “batteria liquida”. Quant garantisce che tale batteria è in grado di superare in densità fino a 6 volte altre tipologie di batterie fluide o al litio.

quantino

Di conseguenza, l’energia ottenuta da questo caratteristico vettore viene sfruttata in diverse maniere. Sia nella rivoluzionaria Quant F che nella sorella FE, viene alimentata da un avanzato motore elettrico caratterizzato da 1.075 cavalli di potenza per un accelerazione da 0 a 100 che permette di percorrere km/h in soli 2.8 secondi. Inoltre, pare che questi due modelli si differenziano unicamente per via di alcune caratteristiche legate agli interni e alle regole riguardanti l’omologazione. La Quantino invece, garantisce dei consumi più bassi ed utilizza quattro motori elettrici con ben 108 cavalli dotati di una corrente a basso voltaggio di soli 48 Volt.

Vista la sua rarità ed unicità, la realizzazione del liquido energetico ha suscitato parecchio interesse nonchè un particolare velo di mistero poichè la formula è stata unicamente definita come “acqua salata” e non è mai stata descritta e approfondita in maniera dettagliata. Oltretutto, ci si domanda come sia possibile realizzare questo sistema con la facilità e la semplicità che la società dichiara.

MOTORI Quant, l’auto elettrica ad acqua