Su strada il primo camion Hyundai a idrogeno

La Casa coreana ha consegnato in Svizzera i primi 10 camion XCient Fuel Cell

Hyundai continua a mostrare il suo impegno e la sua avanzata verso la tecnologia a idrogeno, utilizzata come fonte di alimentazione dei veicoli. Oggi annuncia di aver consegnato le prime 10 unità del suo nuovo camion in Svizzera.

La Casa da tempo scommette sull’idrogeno, lo avevamo già visto con la Nexo. Una vettura nata nel 2018, seconda generazione di veicoli a idrogeno del brand, che vanta con un’autonomia di 666 chilometri (ciclo WLTP) e un tempo di rifornimento di soli 5 minuti. Un veicolo che rappresenta una categoria completamente a sé stante. Dallo scarico della Hyundai Nexo fuoriesce solo vapore acqueo e durante la guida l’aria dell’ambiente esterno viene purificata, arrivando a filtrare il 99,9% delle polveri sottili. Le celle a combustibile, il motore elettrico, la batteria e i serbatoi di idrogeno funzionano in sinergia.

Ma torniamo a parlare dei nuovi camion XCient Fuel Cell, entro la fine dell’anno ne verranno consegnati 50 in tutto. L’obiettivo della Casa è quello di riuscire a portare ben 1.600 unità a idrogeno entro il 2025, fa parte del piano del brand e della sua strategia volta a ridurre le emissioni inquinanti.

I nuovi camion Hyundai XCient Fuel Cell sono alimentati da un sistema a celle a combustibile da 190 kW che a sua volta alimenta un motore elettrico da 350 kW/3.400 Nm. La capacità della batteria per immagazzinare l’energia è di 73,2 kWh. Il camion monta inoltre 7 serbatoi che permettono lo stoccaggio complessivo di 32,09 kg di idrogeno. L’autonomia, dichiarata dalla stessa Casa Hyundai, è di circa 400 chilometri con un pieno e la velocità massima garantita di 85 km/h. Si tratta di un nuovo mezzo di trasporto pensato e sviluppato per soddisfare quelle che sono le esigenze e le richieste dei clienti svizzeri e dell’infrastruttura per l’alimentazione presente nel Paese. Per fare rifornimento il costruttore ha stimato tempi di circa 8-20 minuti.

hyundai camion idrogeno

Fonte: Ufficio Stampa Hyundai

Hyundai ritiene che la tecnologia a celle combustibile sia molto adatta all’utilizzo sui mezzi per il trasporto merci, il vantaggio infatti è che offre una lunga autonomia e che i tempi di rifornimento sono davvero molto brevi. Il brand non ha realizzato solo questo modello, ma sta già lavorando allo sviluppo di una variante che sia in grado di raggiungere l’altissima autonomia di oltre 1.000 chilometri e che sarà destinata ai mercati europei e del Nord America.

“XCient Fuel Cell è una realtà attuale”, ha detto In Cheol Lee, Executive Vice President e Head of Commercial Vehicle Division di Hyundai Motor, “e non un semplice progetto futuro”. Lanciando questo veicolo innovativo sul mercato, pronto a circolare su strada, Hyundai segna un passo molto importante nella storia dei mezzi commerciali e dello sviluppo della società dell’idrogeno.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Su strada il primo camion Hyundai a idrogeno