La prima auto elettrica per tutti, costa meno di 15.000 euro

Tata vuole intraprendere questa grande impresa e sfidare Tesla con prezzi super competitivi

Abbiamo parlato gli scorsi anni di Tata e della presentazione della sua auto super low cost dal prezzo di 1.500 dollari. Si tratta della Nano, vettura che però, per motivi di omologazione, non è mai uscita dai confini nazionali.

Siamo arrivati oggi alla volta dell’elettrico, gli obiettivi di Tata sono ancora più ambiziosi, visto che vorrebbe rivolgersi al mercato europeo e americano. Lo scorso anno la Casa ha lanciato sul proprio mercato la Nexon EV, un suv 100% elettrico venduto a partire da 17.500 euro fino ad arrivare a un massimo di 21 mila euro. Prezzi assolutamente concorrenziali e inferiore a quelli di alcune utilitarie in commercio nel nostro Paese. Al momento comunque la Tata Nexon EV è rivolta solo al mercato indiano e non si sa ancora se verrà mai esportata. Facile ipotizzare, però, che nel caso dovesse arrivare sul mercato europeo i prezzi dovrebbero essere superiori rispetto a quelli indiani.

Quello che vuole fare oggi Tata quindi è produrre una vettura elettrica che costa ancora meno, niente trucchetti per ridurre i costi, la base da cui si parte è una vettura alimentata a benzina molto solida, che si dovrebbe trasformare in un’auto elettrica. Ed è proprio così che nasce la Altroz EV, auto a zero emissioni appena lanciata all’Auto Expo di Dehli 2020.

tata altroz ev

Fonte: Facebook Tata Altroz

Il pianale è lo stesso “Alfa arc platform” della versione a benzina. Di questa vettura sono anche la scocca, il design e tutte le sospensioni. L’estetica dell’auto è quindi molto moderna, che si avvicina molto poco ai soliti gusti asiatici e che invece vede un grande impegno nella realizzazione di una vettura che vuole andare incontro alle esigenze degli automobilisti occidentali.

Tutto dipende dal prezzo, e per questo motivo si parla addirittura di un’auto elettrica che costi meno di 15.000 euro, sarebbe davvero notevole. Per quanto riguarda la meccanica, possiamo dire che le componenti sono ultra moderne. Il motore è Ziptron, lo stesso che Tata ha montato sulla Nexon EV. Il pacco batteria assicura un’autonomia di 300 km con una sola ricarica. Visto ad esempio che in Italia una Renault Zoe costa 25.000 euro, la sfida lanciata da Tata con la Altroz EV è davvero unica.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI La prima auto elettrica per tutti, costa meno di 15.000 euro