Mercedes GLE e GLC, nuovi motori ibridi con autonomia da record

La casa di Stoccarda presenta due nuovi modelli ibridi, caratterizzati da un'autonomia elettrica di ben 100 chilometri

Continua la rivoluzione green della Mercedes. Dopo gli annunci dei mesi passati, infatti, la casa della Stella a tre punte è passata all’azione.

In queste ultime settimane, complice anche il Salone di Francoforte, sono stati svelati diversi modelli dotati sia di alimentazione ibrida benzina-elettrico, sia modelli full electric, caratterizzati da ottime prestazioni e da un’elevata autonomia. Gli ultimi a fare il loro esordio sono la GLE 350 de 4MATIC e la GLC 300 e 4MATIC, vetture dotate di sistema hybrid plug-in di terza generazione. Un’evoluzione che consente di estendere l’autonomia in modalità elettrica, raddoppiandola rispetto ai “canoni” delle altre ibride oggi in circolazione.

GLE e GLC ibride

fonte: Mercedes Media

Secondo i dati diffusi dalla casa di Stoccarda, la GLE 350 de 4MATIC ha un’autonomia elettrica di 100 chilometri nel ciclo combinato. Prestanzioni che consentono di abbattere consumi ed emissioni: sempre leggendo i dati resi pubblici da Mercedes, la GLE 350 ibrida ha un consumo di carburante ponderato 1,1 litri ogni100 km, emissioni di CO2 ponderate 29 g ogni km, consumo di corrente ponderato 25,4 kWh ogni100 km.

Risulati resi possibili da un battery pack maggiorato (la GLE 350 de 4MATIC ha batterie con capacità di 31,2 kWh) che ha però costretto i progettisti tedeschi a rivedere l’intera configurazione degli spazi interni. In particolare, la GLE ha un retrotreno riprogettato per ospitare delle batterie così capienti: non sono posizionate sotto il sedile posteriore, come accade solitamente, ma trovano spazio in una speciale scocca ricavata grazie alla riconfigurazione dell’assale posteriore.

Sistema di ricarica della Mercedes GLC ibrida

fonte: Mercedes Media

Modificato anche il sistema di ricarica, che consente di ricaricare più velocemente il battery pack: la GLE 350 de 4MATIC ha ora un connettore COMBO per corrente elettrica alternata/AC e corrente elettrica continua/DC. Grazie a questo stratagemma, il SUV ibrido Mercedes si ricarica completamente in meno di mezz’ora, riducendo così i “tempi morti” tipici delle auto elettriche o ibride. Migliorato anche il sistema di recupero in frenata, con una coppia di recupero massima abbinata di 1.800 Nm. Questo sistema consente di gestire la gran parte delle situazioni di guida semplicemente agendo sul pedale dell’acceleratore, rendendo inutile (o quasi) quello del freno.

Le stesse soluzioni tecnologiche sono state adottate anche a bordo della GLC 300 e 4MATIC. In questo caso, però, lo spazio ricavato nel retrotreno per la batteria è leggermente inferiore e, di conseguenza, il battery pack non ha la stessa capienza (e la stessa autonomia).

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Mercedes GLE e GLC, nuovi motori ibridi con autonomia da record