Maserati, finalmente arriva il primo motore 100% elettrico

La Casa del Tridente ha avviato i test del primo powertrain 100% elettrico

Maserati ha annunciato che lo sviluppo dei piani di elettrificazione della gamma è in fase avanzata, i test del primo motore elettrico della Casa sono stati avviati, non sentiremo più lo splendido sound che da sempre caratterizza il Tridente.

La Casa ha spiegato: “Sono state realizzate delle vetture sperimentali equipaggiate con nuovi e inediti powertrain 100% elettrici e con tecnologia 100% Maserati, sviluppata presso l’Innovation Lab di Modena. Durante questa fase di sperimentazione verrà messa a punto anche la sonorità che caratterizzerà il motore elettrico. I prossimi modelli equipaggiati con motorizzazione full electric avranno una sonorità distintiva, già elemento peculiare di tutte le vetture Maserati dotate dei tradizionali propulsori termici”.

Questo ci fa capire quanto le prime auto elettriche di Maserati, che fino a qualche anno fa non avremmo mai nemmeno lontanamente immaginato, siano arrivate oggi praticamente ad un passo dal lancio sul mercato. Molto probabilmente le prime vetture a zero emissioni della Casa del Tridente saranno la GranCabrio e la GranTurismo, siamo davvero pronti ad accoglierle?

Già lo scorso mese di settembre avevamo parlato del piano di elettrificazione di Fca, che presentava un investimento di 5 miliardi totali in Italia nei prossimi anni, 1.6 destinati a Maserati. Si parlava dell’elettrificazione totale di alcuni modelli e anche del passaggio delle auto al livello 2 di guida autonoma. Il programma del Tridente, a quanto sappiamo oggi, comprende la produzione a Cassino di un nuovo suv di Maserati, la realizzazione della Maserati Ghibli a Grugliasco, la prima variante ibrida mai creata dal marchio. Arriveranno anche, come abbiamo appena visto, le GranTurismo e GranCabrio 100 % elettriche, prodotte probabilmente nel polo di Torino.

La tradizionale dinamica di guida dei nuovi modelli elettrici di ultima generazione è rimasta inalterata, le auto avranno anche una capacità di ricarica ultraveloce e un’autonomia estesa rispetto a molte altre concorrenti già presenti sul mercato. I veicoli della Casa del Tridente, sia quelli elettrici che le auto attuali, offriranno diverse soluzioni di guida autonoma, partendo dal livello 2 fino ad arrivare al livello 3. Le auto che vedremo nei prossimi anni quindi saranno quasi completamente indipendenti, i sistemi innovativi riusciranno a mettere in sicurezza le vetture in caso il conducente non sia in grado di assumerne il controllo o di mantenere la carreggiata per problemi di differente natura.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Maserati, finalmente arriva il primo motore 100% elettrico