L’Europa vuole l’assicurazione per le bici elettriche

Le bici elettriche stanno avendo sempre più successo anche in Italia.

Le vendite di questi mezzi viene favorito dalla scelta di molti per usarle nel traffico di tutti i giorni anche in città.

Il motore che aiuta la pedalata è però entrato nel mirino della Commissione europea che intende equiparare questi mezzi ad un qualsiasi mezzo a motore a due ruote spingendo per modificare una direttiva del 2009 riguardante l’assicurazione dei veicoli per comprendere anche le biciclette a pedalata assistita

Questo significa che i proprietari di questi mezzi in futuro potrebbero trovarsi a pagare l’assicurazione per la propria e-bike per la tutela di terzi, provvedendo anche all’immatricolazione e all’acquisto di un casco omologato.

Il mercato è decisamente in espansione e tale orientamento ne limiterebbe l’espansione.

La ‎ECF (European Cyclists Federation) e altri partner dell’industria di biciclette e biciclette elettriche, stanno già facendo pressioni sulla Commissione per difendere non solo gli interessi degli utenti, ma anche delle amministrazioni che, per decongestionare i centri storici, stanno spingendo su questi mezzi alternativi a zero emissioni.

MOTORI L’Europa vuole l’assicurazione per le bici elettriche