Lamborghini, a breve potremmo vedere la prima auto elettrica

Il marchio del Toro potrebbe presto entrare a far parte del "club delle elettriche" con una GT a quattro porte

Il mondo delle auto sportive e delle supercar sembra essere “vittima” di un contagio sempre più esteso. Un numero crescente di produttori, infatti, sta sviluppanto auto a trazione elettrica. Anzi, alcuni li hanno già realizzati e messi in commercio.

Si prenda, ad esempio, la Bentley Bentayga o la Porsche Taycan. La prima è un SUV di lusso ibrido dalle prestazioni e dotazioni di primissima fascia; la seconda è la prima auto full electric dello storico marchio tedesco, realizzato sulla base di una piattaforma che verrà utilizzata a breve anche da Audi per il lancio delle sue berline ibride o elettriche.

Presto, però, nell’elenco dei produttori di auto di lusso potrebbe aggiungersi un nome molto caro agli appassionati di supercar. Stando ad alcune indiscrezioni, infatti, Lamborghini starebbe lavorando su un prototipo di supercar full electric, con lancio previsto nel 2025. Come accennato, al momento si tratta solo di voci e ipotesi che arrivano da fonti solitamente ben informate, ma che al momento non hanno trovato alcuna conferma negli ambienti della “Casa del Toro”.

Lamborghini Estoque

fonte: ufficio stampa Lambroghini

Nello specifico, ingegneri, designer e tecnici Lamborghini sarebbero da tempo al lavoro sulla quarta linea di modelli da lanciare sul mercato tra 3 o 4 anni. Tra questi, ci dovrebbe essere una grand tourer a quattro porte (nella configurazione 2+2) che prende le mosse dalla concept car Estoque presentata nel 2008. Solo che, a differenza dell’auto mostrata a stampa e appassionati più di un decennio fa, il nuovo modello dovrebbe un motore elettrico dall’autonomia piuttosto estesa.

Secondo le voci, la Lamborghini GT elettrica dovrebbe essere dotata di motori estremamente potenti e, soprattutto, di un innovativo sistema di batterie capace di assicurare fino a 550 chilometri di autonomia a velocità piuttosto elevate. Le indiscrezioni parlano della possibilità che Lamborghini utilizzi batterie allo stato solido che, più compatte e leggere di quelle agli ioni di litio, consentirebbero ai progettisti di poter distribuire in maniera migliore pesi e spazi del veicolo.

C’è da dire, però, che nel 2017 Stefano Domenicali (CEO di Lamborghini) aveva escluso che la Casa del Toro poteva entrare nel mondo delle auto elettriche a breve. Secondo Domenicali, infatti, la tecnologia elettrica non era ancora sviluppata a sufficienza per garantire prestazioni e manegevolezza solitamente garantite dalle supercar Lamborghini. Insomma, si tratta di notizie da prendere con le molle, ma che hanno già fatto volare sulle ali dell’entusiasmo (e della fantasia) migliaia e migliaia di appassionati dello storico marchio italiano.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Lamborghini, a breve potremmo vedere la prima auto elettrica