Germania, le città possono vietare le auto diesel

La decisione del tribunale amministrativo federale di Lipsia lancia un segnale forte alle case automobilistiche

In Germania le città tedesche possono decidere di limitare la circolazione della autovetture diesel per abbassare i livelli di inquinamento e aumentare la qualità dell’auto. La decisione è stata presa dal tribunale amministrativo federale di Lipsia che di fatto sancisce una vera e propria rivoluzione per la circolazione delle autovetture tedesche.
Tutto è partito da due precedenti sentenze, del tribunale di Dusserdolf e Stoccarda che aveva stabilito che i comuni avrebbero dovuto prendere decisioni più concrete per abbattere i livelli di inquinamento dell’aria, arrivati a vette ormai non più tollerabili. Decisione che aveva convinto gli esecutivi regionali di Baden Württemberg e di Nordreno-Westfalia a impugnare la decisione e fare ricorso, per tutelare gli automobilisti che sarebbero stati danneggiati dalle nuove istanze. L’intervento della corte federale ha però respinto il ricorso rendendo quanto mai problematica la vita per i possessori di auto a diesel che adesso potrebbero subire importanti limitazioni.

In Germania almeno 70 città hanno registrato livelli di diossido di azoto superiori alle norme imposte dall’Unione Europea. Il problema dell’inquinamento atmosferico in Germania causato dalle automobili ha provocato anche la preoccupazione dell’Unione Europea che ha minacciato a più riprese provvedimenti disciplinari dinnanzi alla Corte Europea.

Prima di questa importante sentenza Berlino aveva tentato di trovare un compromesso proponendo un rafforzamento dei trasporti pubblici in almeno cinque delle città più popolose della Germania. La preoccupazione tra i cittadini che hanno investito denaro in autovetture Diesel ha velocemente fatto il giro delle strade tedesche. Angela Merkel, cancelliera federale della Germania, ha velocemente rassicurato gli automobilisti della nazione sottolineando come il provvedimento riguardi soltanto alcune specifiche aree della Germania e non tutti i proprietari delle automobili a Diesel. Dichiarazione che ha tranquillizzato, ma non del tutto i tedeschi. Di fatto il divieto di circolazione potrebbe essere applicato potenzialmente da ogni città che lo ritenga opportuno con l’unico obbligo di esercitare proporzionalità e quindi obbligare a eventuali tagli soltanto gradualmente partendo semmai ce ne fosse bisogno dai modelli più vecchi e quindi maggiormente inquinanti. Solo chi possiede vetture che rispettano gli standard Euro 6 possono guidare tranquilli, la spada di Damocle delle limitazioni potrebbe invece colpire quanto prima tutte le automobili non dotate degli ultimi accorgimenti per limitare al massimo l’inquinamento atmosferico.
Il messaggio alle case automobilistiche è quanto mai chiaro: la produzione delle autovetture a diesel va limitata.

MOTORI Germania, le città possono vietare le auto diesel