Ford Puma, il nuovo crossover oggi è anche ibrido

La sportiva della casa dell'Ovale Blu sta elettrificando tutti i suoi modelli. Il nuovo crossover è uno dei primi ad arrivare

La Puma perde il pelo, ma non il vizio. La sportiva di casa Ford, dove aver letteralmente cambiato pelle (negli anni a cavallo tra XX e XXI secolo era una coupé molto aggressiva, oggi è un crossover) si evolve anche dal punto di vista della motorizzazione. La Ford Puma, infatti, è tra i primi modelli del produttore statunitense ad arrivare sul mercato in versione ibrida.

La casa dell’Ovale Blu ha da poco annunciato il suo “piano di elettrificazione“, che la porterà a lanciare sul mercato prima della fine del 2020 ben 14 modelli dotati di motorizzazione elettrica o ibrida. Ford, insomma, punta a recuperare in un colpo solo il “tempo perso” negli anni precedenti. E, come detto, la Ford Puma è una delle prime ibride a fare il suo esordio sul mercato italiano (e non solo). Insomma, il crossover statunitense è atteso da un battesimo del fuoco, ma sembra avere tutte le carte in regola per avere successo.

Nonostante sia chiamata a confrontarsi in uno dei segmenti più affolati e competitivi del mercato (il 2019 è stato l’anno della conferma per i crossover in Italia), la scheda tecnica della nuova Puma è di tutto rispetto. Sia sul fronte delle dimensioni, sia su quello della dotazione tecnologica, sia su quello delle motorizzazioni. Nonostante le dimensioni compatte (il crossover Ford misura 4,18 metri di lunghezza per 1,80 metri di larghezza), è estremamente spaziosa e adatta anche a viaggi su lunghe distanze.

Ford Puma ibrida

fonte: ufficio stampa Ford

Sotto il cofano troviamo le novità più interessanti. Al momento è disponibile in un’unica motorizzazione – il 1.0 L EcoBoost turbo benzina a tre cilindri – con due varianti. La prima, da 125 cavalli di potenza, monta il solo motore termico; la seconda, da 155 cavalli di potenza, supporta il motore elettrico con un propulsore elettrico che le regala maggior sprint e una velocità di punta leggermente più elevata.

In particolare, si tratta di un sistema mild hybrid da 48 volt, che ricarica la batteria agli ioni di litio grazie a un sistema di recupero dell’energia in frenata. Il motorino elettrico, inoltre, alimenta anche il sistema Start&Stop, che consente di abbattere ulteriormente consumi ed emissioni di gas serra. Il cambio, al momento, è un sei rapporti manuale, ma a partire da maggio sarà disponibile anche la trasmissione automatica a sette marce.

La nuova Puma, però, stupisce anche all’interno dell’abitacolo, dove è presente il cruscotto digitale da 12,3 pollici e, al centro della plancia, lo schermo con sistema touch da 8 pollici. Questa configurazione consente al guidatore di avere sempre tutti gli indicatori di marcia a portata di mano e di gestire il veicolo con il tocco della mano. Non mancano poi vari dispositivi di sicurezza, che consentono alla Ford Puma di conquistare ben 5 stelle (su 5) nei test Euro NCAP.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Ford Puma, il nuovo crossover oggi è anche ibrido