Auto elettrica, perché gli italiani preferiscono l’ibrida

Tante le preoccupazioni degli italiani sulle vetture elettriche, le vorrebbero ma hanno paura

Pare che la maggior parte degli italiani vorrebbe davvero passare alla motorizzazione elettrica ma abbia timore.

Quindi continuano tutti a preferire l’ibrido, nonostante appunto la scelta ricadrebbe volentieri sull’auto 100% elettrica, il problema sta nel fatto che ci sono ancora troppe insicurezza e lacune su questo fronte. Quintegia ha condotto uno studio che ha portato ad analizzare le preferenze degli italiani, i dati dimostrano che le auto elettriche sono desiderate dal 63% degli automobilisti della Penisola, ma purtroppo ci sono ancora troppi dubbi legati alle infrastrutture, alla ricarica e alla viabilità.

L’indagine ha preso in considerazione anche un campione di 3.000 acquirenti che hanno comprato un’auto nuova o km 0 negli ultimi due anni o che vogliono comprarla entro la fine di quest’anno. Quello che è emerso è che il 60% circa degli italiani vorrebbe comprare un’auto elettrica, fissando il termine per l’acquisto a 6 mesi la percentuale invece passa al 31.2%, con un 44% di incerti che sostengono di non essere abbastanza informati su tutto e di volere quindi delle spiegazioni maggiori.

Per quanto riguarda le motivazioni che spingono la clientela sul mercato automobilistico italiano a interessarsi alla vettura elettrica ci sono il fatto che ormai tutti la considerino l’auto del futuro e, la più diffusa, il rispetto dell’ambiente. Altre ragioni più pratiche sono state espresse con minore rilevanza, come ad esempio la possibilità di evitare i blocchi alla circolazione o di entrare nelle ztl e ovviamente anche il risparmio per quanto riguarda la spesa del carburante.

Secondo il 28% degli italiani la tecnologia che riguarda oggi le auto elettriche non è ancora sufficientemente affidabile, o almeno questo è quello che dichiarano. Ovviamente questo porta ad un blocco alla vendita di tale tipo di vetture, che comunque presentano anche differenti vantaggi, che gli automobilisti del Bel Paese stessi hanno espresso.

In tutto questo quadro di dubbi a paure quindi continuano a vincere le auto ibride, che rubano la scena alle motorizzazioni 100% elettriche, almeno per oggi. Uno sguardo anche alle alimentazioni classiche, gli italiani continuano a preferire le auto a benzina, con un buon 56%. Il diesel rimane una possibilità solo per il 41% degli italiani, il metano e il Gpl invece sono agli ultimi gradini delle preferenze.

MOTORI Auto elettrica, perché gli italiani preferiscono l’ibrida