Amazon, i nuovi mezzi per le consegne saranno solo elettrici

Il grande colosso di Jeff Bezos parte con la sua rivoluzione green per diventare a zero emissioni

Amazon ha deciso di dare il grande esempio e diventare un’azienda non inquinante.

Per fare questo, tanto per cominciare, ha realizzato ora un mega ordine, probabilmente il più grande che non sia mai stato fatto da un cliente nei confronti di una Casa produttrice, di furgoni elettrici. Il valore stimato di questo ordine è di circa 4 miliardi di dollari, niente male. Ecco come Amazon preme sull’acceleratore per diventare una delle prime realtà al mondo Zero CO2. Entro il 2040, ovvero dieci anni prima del traguardo fissato dagli Accordi di Parigi, Bezos vuole essere già completamente green.

Il contratto siglato dal colosso delle vendite online con la start-up Rivian comprende la fornitura di ben centomila furgoni elettrici che verranno poi utilizzati per la consegna delle merci. Amazon già nel 2018 aveva investito 440 milioni di dollari nella stessa azienda, e oggi ha comunicato che il primo veicolo elettrico già nel 2022 sarà su strada in ben 10.000 unità e che nel 2030 potremo già vendere tutti i centomila furgoni elettrici operativi su strada. Il mezzo a cui facciamo riferimento è stato progettato proprio per le necessità della nuova tipologia di mobilità del futuro.

Da tempo Amazon mostra il suo interesse verso la ricerca di soluzioni che possano migliorare l’efficienza delle operazioni di consegna delle merci e che possano ridurre i costi. Trasformare la sua flotta attuale con un equipaggiamento di soli furgoni elettrici effettivamente darebbe la possibilità di raggiungere obiettivi importanti, tra cui la riduzione delle emissioni, evitando quindi le limitazioni alla circolazione che ormai oggi si diffondono sempre più nelle città, e la diminuzione dei costi per il carburante.

Oggi ancora non sappiamo dove opereranno i nuovi furgoni elettrici Rivian di Amazon, probabilmente si concentreranno soprattutto negli Stati Uniti. Il fornitore vede questo enorme ordine come una grandissima spinta, l’azienda inizierò la produzione in un nuovo stabilimento in Illinois che permetterà alla start-up di raggiungere volumi di produzione molto alti, anche di circa 350mila unità all’anno. Rivian è una realtà che sta dimostrando di avere carattere, varie Case vi stanno investendo denaro (tra cui ad esempio Ford) e al momento ha in gamma un suv e un pick-up, modelli premium completamente elettrici, e entro il 2025 punta a vendere almeno 50mila veicoli all’anno.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Amazon, i nuovi mezzi per le consegne saranno solo elettrici