L’uragano travolge la supercar da un milione di dollari: video

Un disastro da 1.2 milioni di dollari: tra le ‘vittime’ dell’uragano Ian che ha devastato il sud degli Stati Uniti c’è stata anche una McLaren MP1.

L’uragano Ian è stato considerato uno dei più devastanti nella storia degli Stati Uniti dopo Katrina del 2005 e ha danneggiato decine di migliaia di automobili, colpendo oltre ai normali utenti anche aree della Florida dove sono numerosissime le grandi proprietà immobiliari con garage che contengono collezioni di supercar e auto d’epoca, ed anche decine e decine di grandi dealer.

Non sono mancati episodi ‘limite’ come il caso di una fiammante McLaren P1 trascinata fuori dal garage (solo una settimana dopo l’acquisto) dal fiume d’acqua alluvionale assieme ad una Rolls-Royce Phantom.

Parcheggiata in un garage di Bonita Springs, sulla costa occidentale della Florida, la MP1 è stata letteralmente trascinata in strada dall’acqua caduta copiosamente. Il risultato è stato disastroso, con la MP1, un’automobile da oltre un milione di dollari, praticamente da buttare.

L’auto è del mio ragazzo: l’abbiamo comprata solo due settimane fa ma è assicurata – ha raccontato l’autrice del video, Nina Illyria – Abbiamo perso anche la casa. Semplicemente, siamo fortunati ad essere vivi”.

Una supercar da sogno

Della Mclaren P1 sono stati prodotti 375 esemplari: è una supercar a propulsione ibrida in cui il movimento è assicurato da un motore termico V8 biturbo, evoluzione di quello presente sulla McLaren MP4-12C, dalla potenza di 737 CV (o 542 kW) abbinato a un motore elettrico da 179 CV (o 132 kW). La P1 è in grado di raggiungere una velocità massima di 350 km/h autolimitati elettronicamente (senza limitatore, la velocità massima è di circa 400 km/h), con uno scatto da 0 a 100 in 2,8 secondi, da 0 a 200 in 6,8 secondi e da 0 a 300 in 16,5 secondi.