Il test del DNA certifica che è figlio di Fangio ed il pensionato eredita 10 milioni di dollari

Ha sempre saputo che Fangio era il suo padrino, ma ha voluto vederci chiaro e ha scoperto di essere suo figlio

È tutta la vita che l’uomo, residente a Rio de Janeiro, in Argentina, si sente dire che assomiglia a Fangio come una goccia d’acqua, uguale.

Lo stesso sorriso, uguali anche gli occhi chiari e addirittura le macchie sul viso. Anche la voce è molto simile, diafana. Juan Manuel Fangio è stato per ben 5 volte campione del mondo, gode di grande fama e gli argentini lo amano, non c’è persona che non lo conosca. Ruben Vasquez è un uomo di 76 anni, un pensionato qualunque. Ma con questa grande somiglianza col noto pilota.

Egli ha sempre saputo che Fangio era stato il suo padrino, ma ha voluto iniziare a indagare sulla questione e ha scoperto diverse cose. Per cui ha iniziato a credere di essere realmente suo figlio. Per questo motivo ha deciso di stabilire se la sua somiglianza con il grande campione argentino fosse solo una casualità oppure no. E per fare questo si è affidato alla magistratura. Sono passati 13 anni dal giorno in cui ha chiesto di far luce sulla questione e, finalmente, nel 2016, ha ricevuto la conferma del Dna.

Fangio era veramente suo padre, ma non lo aveva mai riconosciuto. Perché Ruben Vasquez fu il frutto nato da un rapporto segreto, clandestino, che non poteva essere svelato al mondo, a differenza del fratellastro Oscar Espinoza, avuto da una moglie ufficiale.

Già la madre, comunque, in punto di morte, gli aveva confessato di quell’amore mai dichiarato. E anzi, c’è di più. Sembra che la donna abbia lasciato per iscritto davanti a un notaio un documento che dichiara che suo figlio Ruben è il risultato di un rapporto con il pilota Fangio, con il quale aveva avuto una relazione negli anni ’40. Ma la vera sorpresa è che, con la conferma del test del Dna, la giustizia gli ha riconosciuto il diritto all’eredità. Dieci milioni di dollari che però al momento sono di Espinoza. Il problema ovviamente è riuscire a sottrarre questo tesoretto al fratellastro. E per questo motivo gli avvocati di Espinoza hanno fatto ricorso. Visti i tempi della giustizia in Argentina e l’età dei due uomini, entrambi rischiano di morire prima di arrivare a un dunque.

Ruben è sposato, ha tre figli e sette nipoti. Chiaramente si è dichiarato molto felice, la firma del giudice è stata quello che aspettava da tempo. Ruben Fangio è nato a Balcarce, la stessa città natale del pilota di Formula 1, nel 1942, ma vive nella località di Canuelas da quando aveva 9 anni.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Il test del DNA certifica che è figlio di Fangio ed il pensionato ere...