Tesla Model 3, grande successo: diventa il taxi di New York

L’auto elettrica di Elon Musk sta venendo molto anche in Europa, in America conquista i tassisti

Tesla, dal momento della sua nascita, ha visto molti periodi bui, nonostante comunque le vetture di Elon Musk siano le prime elettriche di successo. Come ben sappiamo però proprio lui, il CEO della società, ha fatto tanti debiti con le banche e gestisce in maniera un po’ turbolenta il brand.

Nonostante questo, i dati del trimestre da luglio a settembre 2019 sul mercato europeo sono migliorati notevolmente e hanno portato ottime notizie al magnate sudafricano. Le vendite delle vetture elettriche in Europa infatti hanno visto un aumento del 119% e il settore delle auto a zero emissioni è stato trainato proprio dal brand Tesla.

L’auto elettrica più venduta in Europa, che ha registrato 17.500 immatricolazioni in tutto, è la Tesla Model 3 che, tra l’altro, è l’undicesimo veicolo più venduto nel complesso. Il dato è molto importante e significativo e va ad aggiungersi ad altri risultati positivi che il marchio di Palo Alto ha raggiunto di recente.

Tante le notizie positive per la Tesla Model 3 e una delle più recenti è che ha conquistato anche la Grande Mela e in particolare il settore dei tassisti. Cosa significa? Che pare che l’auto elettrica sia stata approvata come taxi per la città di New York, efficiente nei consumi e a zero emissioni. Proprio così, a breve potremmo quindi vedere entrare in servizio come yellow cab la grande auto di successo di Elon Musk, entrando quindi in un mercato che al momento è ancora di gran lunga dominato dai costruttori giapponesi del settore.

I taxi che possiamo notare infatti circolare tra le strade super trafficate della Grande Mela oggi sono principalmente Toyota Prius e Nissan NV 200, poi ci sono anche Rav4 Hybrid e Sienna, e poi compaiono ovviamente anche dei modelli realizzati dai produttori automotive locali, come ad esempio le Ford Fusion, Taurus e Escape, o ancora le Chevrolet Impala e Malibu e le Chrysler Pacifica.

In realtà New York non è assolutamente la prima città a utilizzare una Tesla come taxi, anzi. In Europa abbiamo già moltissimi esempi attivi, come ad esempio Amsterdam, in cui viaggiano ormai più di 150 Model X trasformate in taxi, oppure anche in Svezia e in Norvegia possiamo vedere moltissimi tassisti a bordo di Model S e Model X e di altre vetture a zero emissioni.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Tesla Model 3, grande successo: diventa il taxi di New York