Sedili innovativi, i primi al mondo che simulano la camminata

Una nuova idea molto importante per la salute di chi sta diverse ore in auto

Sappiamo tutti che rimanere a lungo seduti può danneggiare molto la nostra salute di gambe, schiena e collo. È il problema di chi lavora per molte ore in ufficio, seduto nella stessa posizione davanti al pc per tutta la giornata, ma non solo.

Lo stesso rischio lo corrono anche tutte le persone che per lavoro o per qualsiasi altro motivo rimangono seduti a lungo in auto. Questo è il motivo per il quale arriva una nuova idea, un sistema innovativo, mai visto prima d’ora. SI tratta dei sedili Morphable che, grazie a continue microregolazioni e agli aggiustamenti, simulano il ritmo di una vera e propria camminata a piedi. Praticamente una persona sta comodamente seduta ma il corpo percepisce la stessa identica sensazione che prova nel momento in cui si passeggia.

Chiariamo subito una cosa per tutti i pigroni che non vogliono camminare e nemmeno fare il minimo sforzo per allenarsi e andare in palestra: non c’è da gioire perché chiaramente questi sedili innovativi non vanno a sostituire l’attività fisica. La ricerca di Jaguar Land Rover che ha permesso di andare a realizzare questi inediti sedili non è dedicata agli sfaticati ma solo ed esclusivamente a ridurre i problemi per la salute (di cui abbiamo parlato in apertura) legati al rimanere molto a lungo nella stessa posizione seduti.

Gli inglesi hanno spiegato: “Il sedile Morphable sperimentato dalla divisione Body Interiors Research di Jaguar Land Rover, nell’imbottitura incorpora differenti attuatori che, con costanti microregolazioni, trasmettono al cervello la sensazione della camminata; tali regolazioni potrebbero essere personalizzate individualmente”. Spaventano i numeri del problema perché praticamente più del 25% della popolazione nel mondo, e parliamo quindi della cifra non indifferente di 1.4 miliardi di persone, conduce una vita molto sedentaria (negli ultimi anni lo è sempre di più) che fa male a varie parti del corpo, muscoli di glutei, anche e gambe, andando a causare dolori a schiena, spalle e collo.

Il dott. Steve Iley, Chief Medical Officer di Jaguar Land Rover, dà alcuni suggerimenti per la migliore posizione di guida, i muscoli indeboliti infatti facilitano gli strappi e le cadute. Tra i consigli ci sono ad esempio togliere dalle tasche gli oggetti voluminosi, mantenere una corretta posizione delle spalle, o ancora tenere la spina dorsale sempre ben verticale.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Sedili innovativi, i primi al mondo che simulano la camminata