Renault 4 sfugge ai controlli anti-contagio: la vera storia

La vera storia è stata raccontata dagli stessi protagonisti con un video su Facebook.

Stava diventando virale la storia di una vecchia Renault 4 che, dai racconti, si diceva fosse partita dalla Francia per arrivare sino in Sicilia diventando involontariamente  il simbolo degli scarsi controlli anti contagio coronavirus.

La vera storia è però stata raccontata dagli stessi protagonisti con un video su Facebook.

I ragazzi, artisti di strada, da quattro mesi si trovavano in Campania e, vivendo nella Renault 4 ed avendo difficoltà economiche, una volta scoppiata l’emergenza hanno raggiunto gli amici in Sicilia. Non senza passare dai controlli. Raccontano di essersi sottoposti ai controlli sanitari e di non essere positivi al virus, di essersi muniti di certificati e autocertificazioni. 

La Renault 4 è un’utilitaria francese degli anni ‘70 che molti sicuramente ricordano per la sua praticità e per avere anche il cambio che spuntava a fianco del cruscotto.

Quella avvistata da più persone in questi giorni era stracarica di bagagli e attrezzatura da campeggio con a bordo appunto i tre artisti di strada francesi. Il loro viaggio è terminato ad Aci Trezza, nel comune di Aci Castello, in provincia di Catania.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Renault 4 sfugge ai controlli anti-contagio: la vera storia