Le prime immagini della Tesla lanciata nello spazio sul Falcon Heavy

La compagnia spaziale Space X di Elon Musk è riuscita nell'impresa di inviare nello spazio un Tesla Roadster che adesso si dirige verso l'orbita di Marte

Il primo lancio del Falcon Heavy è stato un successo. La partenza verso lo spazio dell’innovativo razzo ideato per ritornare sulla terra, partito da Cape Canaveral, ha rispettato le ambiziose attese di Elon Musk, l’eccentrico imprenditore che continua a sorprendere il mondo con le sue mirabolanti iniziative. L’idea di lanciare la prima autovettura nello spazio, ad esempio, non ha mancato di ridare lustro alla curiosità legata alle missioni spaziali. Le prime immagini raccolte dalla telecamera montata sulla Tesla Roadster rossa in orbita attorno al nostro pianeta hanno già fatto il giro del mondo. Si vede “starman” – un manichino – alla guida di una delle autovetture che promettono di cambiare la mobilità mondiale. Bardato da una tuta spaziale, ben saldo al posto di guida della Roadster, l’autista guida simbolicamente verso lo spazio profondo la vettura pensata da Elon Musk che ha iniziato il viaggio in orbita attorno al pianeta Terra per poi dirigersi verso l’orbita di Marte.

L’immagine scattata dalla macchina fotografica montata sull’abitacolo entrerà di diritto tra le fotografie più significative di quest’anno. Come ogni esordio che si rispetti, il lancio è stato seguito con apprensione e profonda emozione dai dipendenti di Space X, che hanno lavorato alacremente pur di coronare un sogno tramutatosi in realtà che apre nuove prospettive riguardi i viaggi interplanetari.

Ma cos’è il Falcon X? Si tratta di una versione elaborata dei Falcon 9, i razzi famosi per la loro capacità di poter tornare sulla terra e non andare dispersi nello spazio profondo. Una capacità di non poco conto se si pensa che buona parte delle spese delle missioni spaziali sono da additare proprio alla mancata possibilità di riutilizzo dei mezzi che collegano la Terra allo Spazio.

Il Lancio della vettura di Tesla è avvenuto presso la famosa rampa del Kennedy Space Center della Nasa che portò i primi astronauti sul nostro Satellite. Ma per quanto tempo la prima Tesla Roadster riuscirà a resistere nello Spazio? In teoria per sempre, ma dovrà vedersela con le collisioni con i meteoriti e con l’azione distruttiva delle radiazioni. I primi a deteriorarsi potrebbero essere i sedili e i pneumatici in gomma, ma anche la carrozzeria in fibra di carbonio potrebbe subire danni per l’esposizione alle radiazioni.

MOTORI Le prime immagini della Tesla lanciata nello spazio sul Falcon He...