La prima auto di Maradona trovata in un pollaio: era una Fiat 128

La storia ci arriva dall'Argentina dove Martìn Varrone, padre di Nicolàs, oggi promettente pilota argentino di Formula 3, aveva comprato questa auto dopo una 'soffiata' di un amico nel 2003

Una Fiat 128, immatricolata nel 1982, abbandonata nel retro di un pollaio in una fattoria di un piccolo paese in Argentina, in provincia di Buenos Aires. Nulla di strano se non fosse che quell’auto fu la prima acquistata da Diego Armando Maradona.

La storia ci arriva dall’Argentina dove Martìn Varrone, padre di Nicolàs, oggi promettente pilota argentino di Formula 3, aveva comprato quell’auto dopo una ‘soffiata’ di un amico nel 2003: ‘‘C’è un tizio che possiede la prima auto comprata da Maradona”. Varrone, appassionato di motori e tifoso del Boca Juniors, fiutando l’affare decise di comprare l’auto e di restaurarla.

Che la Fiat 128 fosse la prima auto di Maradona, l’attuale proprietario Martino Varrone lo scoprì recandosi al registro della motorizzazione dove ne verificò la veridicità dal libretto di circolazione.

L’abbiamo rimessa a nuovo con pezzi e interni originali, l’ho anche portata alla Bombonera e alla casa di Diego a Villa Devoto per scattare alcune foto. Alla fine, da quando è stata rimessa a nuovo, avrà percorso non più di 200 chilometri’‘.

La Fiat 128 non era certo di lusso per gli standard di allora, era di tutto rispetto per l’Argentina dei primi anni ’80. Maradona, prima del suo trasferimento al Barcellona, la usava per i suoi spostamenti sino al 1984 quando decise di venderla. Da allora quella Fiat 128 vide diversi proprietari alla sua guida sino a finire abbandonata in quel pollaio.

Ora, dopo un minuzioso restauro, il noto collezionista ha fatto sapere di non essere intenzionato a venderla, ma di aver già preso contatti con lo staff di Maradona per farla tornare nel parco auto dell’ex Pibe de Oro.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI La prima auto di Maradona trovata in un pollaio: era una Fiat 128