Nissan GT-R, il primo bolide guidato tramite… game controller

Mondo reale e mondo virtuale riuniti con un controller DualShock®4 per PlayStation®4 grazie a Nissan e la sua avanzatissima Nissan GT-R /C

L’onore di questa “primissima” nel mondo dell’automobilismo è spettato a Jann Mardenborough, vincitore di GT Academy e pilota NISMO, che ha guidato sul circuito di Silverstone tramite game controller DualShock®4 per PlayStation®4 una Nissan GT-R /C dalla cabina di un elicottero, spingendola oltre i 210 km/h.

I videogiochi sulle auto stanno diventando talmente avanzati e “reali” da fare sempre più spesso capolino nel… mondo reale. Come accaduto per celebrare l’uscita di Gran Turismo Sport, disponibile in Europa da domani, 18 ottobre: anche in omaggio alla ventennale presenza di Nissan nella serie di videogiochi Gran Turismo, la Casa giapponese ha modificato una Nissan GT-R per essere guidata mediante un controller per PlayStation®4.

Con un leggero tocco di un pulsante o di un joystick, la super car nipponica, senza nessuno a bordo, può essere spinta da remoto fino alla velocità record di 315 km/h.

Ovviamente serviva un pilota abile tanto alla guida di una vettura reale che al comando di una vettura virtuale, insomma un campione di videogiochi. Tra tutti i vincitori di GT Academy, il rivoluzionario programma di scoperta e formazione di nuovi piloti voluto da Nissan, è stato selezionato come primo pilota di GT-R /C Jann Mardenborough, pilota sportivo del team NISMO, per il suo talento, dimostrato sia nelle sessioni virtuali di Gran Turismo che nelle gare automobilistiche reali.

GT-R /C è stata testata sul celebre circuito nazionale di Silverstone con Jann che l’ha comandata a distanza dalla cabina di un elicottero Robinson R44 Raven II, autorizzato in via eccezionale a operare a bassa quota.

MOTORI Nissan GT-R, il primo bolide guidato tramite… game controller