Quali sono le migliori marche di auto d’epoca americane

I marchi che hanno fatto la storia delle auto americane e i modelli più famosi.

Le auto americane hanno saputo influenzare in modo importante il mondo dei motori.

Non si ricordano solo per le linee accattivanti o per le grandi prestazioni, ma anche per avere incarnato il mito e la leggenda degli Stati Uniti d’America, in particolare nel periodo del boom anni 50. In quei tempi l’America era un modello di prosperità e ricchezza in tutto il mondo e le auto facevano parte di quel grande sogno.

I marchi più noti delle auto d’epoca che hanno fatto la storia sono senza dubbio Chevrolet, Ford, Chrysler, Buick, Cadillac.

Chevrolet

Di questo marchio ricordiamo la Bel Air, originariamente derivata da un’elaborazione della Deluxe, diventa un modello autonomo nel 1953. Design nuovo, che rivoluzionò gusti e tendenze, con le vistose cromature presenti in ogni angolo. Fu grandioso il successo di questa macchina, tanto che ne furono prodotte diverse serie, con qualche modifica, mantenendo però lo stile leggendario.

La Corvette è la mitica vettura di casa Chevrolet: una delle auto più leggendarie di tutti i tempi. Le sue origini risalgono agli anni 50, con il modello C1 presentato al pubblico nel 1953. Da allora questa sport car dallo stile unico e dalle linee inconfondibili ha vissuto una lunga carriera di successi, arrivando oggi alla settima generazione.

Ford

Del Rio, meraviglioso gigante della strada, poteva ospitare fino a sei passeggeri, il modello di station wagon su cui puntò Ford alla fine degli anni ’50. Toccò dei volumi di vendita eccezionali, che non bastarono però ad evitare il ritiro del veicolo dalla produzione, a causa di un nuovo cambiamento di gusti, dato dall’arrivo del nuovo decennio.

Fairlane, introdotto dalla Casa nel 1957 insieme a tante altre novità di quell’annata. Questo modello era quello che più spiccava; prendeva il nome dalla villa di Fair Lane, dove viveva Henry Ford. Venne realizzata anche una variante, la Fairlane 500 Skyliner, la prima con il tetto a scomparsa automatizzato. Tale sistema era però ancora troppo rudimentale e occupava uno spazio esagerato, tant’è che non ebbe futuro.

La Thunderbird si contende il titolo di miglior auto americana degli anni ’50 insieme alla Corvette. Modello che non si può fare a meno di definire iconico, rappresentava i sogni e le aspirazioni di un’intera generazione. È la vettura che ha dato il via alla categoria delle Personal Luxury Cars e a un filone di sportive coupé di alta classe.

Chrysler

La 300C è un grande classico anni ’50; montava un motore Hemi da oltre 6000cc super performante, che venne poi riproposto nella maggior parte delle Chrysler degli anni a venire. Della serie 300 uscirono vari modelli lungo tutto il decennio: la più famosa rimane la 300c del 1957, venduta in 2.402 esemplari.

La New Yorker, in produzione dal 1940 al 1996, è rimasta, insieme ad altri modelli degli anni ’50, nel cuore degli appassionati. Il modello del 1951 è quello che ricordiamo maggiormente, il primo a montare un motore V8 Hemi da 180 CV, insieme a quello del 1957 dal design Forward Look.

Buick

Roadmaster, modello di punta dagli anni 30 a fine anni 50, il massimo della gamma a livello di qualità, prezzo e dimensioni. Già nei primi modelli raggiungeva una lunghezza di poco inferiore a quella di una limousine, ponendosi quindi come rivale di vetture di alta gamma.

Century, una delle linee di maggiore successo della Buick, ha le radici nel lontano 1936. Una seconda generazione fu realizzata tra il 1954 e il 1958. Nel 1956 una di queste macchine, modello base, costava 2.963 dollari; anche la polizia stradale della California decise di dotarsi di queste vetture, in un’esclusiva edizione berlina a due porte.

Cadillac

Una tra le auto americane che più di tutte parla di lusso sfrenato e macchine da sogno è la Eldorado, un vero e proprio lusso per pochi, rimasta impressa nella memoria collettiva come simbolo degli anni del rock’n’roll e di un periodo unico nella storia americana. 50 anni di vita e di grande carattere, dal 1952 al 2002, per quest’auto leggendaria.

Nel 1950 venne presentato un modello rinnovato della Serie 70, giunta alla quarta generazione. La prima realizzata nel dopoguerra poteva ospitare fino a sette passeggeri grazie ai sedili a scomparsa. Questo modello fu un grande successo per Cadillac che aprì un periodo in cui questa macchina fu la protagonista.

MOTORI Quali sono le migliori marche di auto d’epoca americane