Qual è la macchina più veloce del mondo? Ecco tutti i record

Al mondo ci sono davvero dei mezzi super potenti che raggiungono velocità da capogiro. Scopriamo i record.

Curiosi vero? Vediamo un po’ tra i vari bolidi nel mondo qual è il più veloce in assoluto. Analizziamo i migliori record, parlando della velocità massima raggiunta solo dalle auto di serie, non dalle vetture modificate o dai prototipi.

Teniamo in considerazione le auto costruite dopo la Seconda Guerra Mondiale, tranne la Benz Velo che è la prima automobile di serie.

Non è facile confrontare velocità massime dichiarate, soprattutto quando si tratta di macchine storiche, perchè non c’è un metodo standard per determinarla e, inoltre, non esiste un’autorità centrale che si occupa del controllo delle prestazioni.

Per le vetture prodotte dagli anni ‘90 in poi, la velocità massima deve essere misurata sottoponendo l’auto ad un test su un tragitto da percorrere in entrambe le direzioni di marcia. La media della velocità massima raggiunta per ogni direzione determina la velocità massima assoluta.

Nella classifica sono inclusi soltanto quei mezzi prodotti in un numero di esemplari maggiore di 20. Partiamo dalla prima auto di produzione realizzata: la Benz Velo, nel 1894. Raggiungeva la velocità massima di 19 km/h ed è stata prodotta in diverse versioni dalla Casa automobilistica tedesca Benz & Cie, per sostituire la precedente Patent Motorwagen, prima autovettura della storia.

Nel 1967 è la volta della Lamborghini Miura, testata da The Motor, che raggiunge i 275 km/h, motore 3.9 V12 da 354 CV montato in posizione centrale trasversale, che permette alla supercar di diventare l’auto più veloce della sua epoca.

L’anno successivo il record viene battuto dalla Ferrari 365 Daytona, testata da Autocar, grazie al motore alimentato da 6 carburatori a doppio corpo e alla lubrificazione a carter secco che eroga 352 CV, l’auto si spinge fino a 280 km/h.

Il 1984 vede protagonista del record la Ferrari 288 GTO, 303 km/h di velocità record, testata da Auto, Motor und Sport. Potenza 400 CV, 496 Nm e un tempo di 12,7 secondi per coprire i 400 metri con partenza da fermo. Nonostante i dati prestazionali della vettura, era impegnativa da controllare a causa anche dell’erogazione della potenza poco lineare, dovuta al ritardo di risposta dei motori turbo dell’epoca.

Il Porsche 959 ottiene il record di velocità nel 1986, con 317 km/h, con un’accelerazione sullo 0–100 km/h di 3.7 secondi agevolata dalla trazione integrale. All’epoca era l’auto stradale più veloce al mondo e ha mantenuto questo record fino al debutto della Ferrari F40, l’anno dopo.

Questa vettura, tra le varie peculiarità, ha quella di essere la prima nella storia Ferrari costruita con diversi materiali, come il kevlar per il telaio, le resine aeronautiche per i serbatoi, le fibre in vetro per la carrozzeria, il plexiglas per i finestrini. Al momento della sua presentazione era l’auto stradale più veloce mai costruita con i suoi 324 km/h dichiarati, che vennero anche spesso superati in fase di test.

Nel 1991 fu la volta nella Bugatti EB 110, con i suoi 336 km/h record, la prima auto con telaio in fibra di carbonio, materiale ai tempi ancora di difficile produzione. La realizzazione venne infatti affidata all’azienda francese Aérospatiale, con grande esperienza in questo tipo di lavorazioni.

Nel 1992 la Jaguar XJ220 batte il record con 343 km/h di velocità. Il progetto si realizza grazie ad alcuni dipendenti della Jaguar, i quali volontariamente nel dopolavoro, avevano creato un gruppo denominato The Saturday Club. Fin dall’inizio, l’intenzione era quella di creare l’auto più veloce.

Il 1993 vede la nascita della McLaren F1, con velocità massima di 371.8 km/h È tuttora l’auto stradale con motore ad aspirazione naturale più veloce mai costruita. Molti ritengano che sia una pietra miliare nella storia della tecnologia automobilistica. Fu testata sul circuito di Nardò con J. Palmer alla guida, raggiungendo i 391.4 km/h con il limitatore disabilitato.

Il 28 febbraio 2005 la Koenigsegg CCR è verificata sul circuito di Nardò oltre che dal Guinness World Records, con velocità di 387.37 km/h; il 19 aprile dello stesso anno viene subito battuto dalla Bugatti Veyron con 408.47 km/h.

Il 9 ottobre 2007 è la volta della SSC Ultimate Aero TT con ben 412 km7h di velocità massima, verificata dal Guinness World Records officials. Prodotta in versione coupé, uno dei suoi tratti distintivi sono le portiere che si aprono verso l’alto invece che verso l’esterno.

Il motore della versione standard è un V8 di 6.200 cm³ che raggiunge la potenza di 787 CV a 6.600 giri/min. Le prove effettuate alla galleria del vento avevano sa subito rivelato la possibilità di ottenere velocità da record.

Il 4 luglio 2010 la Bugatti Veyron Super Sport raggiunge i 431 km/h di velocità e infine il record massimo detenuto ad oggi è stato verificato lo scorso anno con la Koenigsegg Agera RS che va fino a 447.19 km/h.

auto più veloci del mondo

MOTORI Qual è la macchina più veloce del mondo? Ecco tutti i record