L’ultima McLaren Senna raccoglie 2 milioni di sterline per l’Istituto Ayrton Senna

All'asta l’ultima McLaren Senna prodotta che ha raccolto 2 milioni di sterline per l'Istituto Ayrton Senna, organizzazione dedicata ai minori che vivono in condizioni disagiate

Durante un evento privato si è svolta un ‘animata quanto esclusiva asta per i clienti McLaren, che ha visto molti rilanci per aggiudicarsi l’ultimo slot di costruzione rimanente della nuova McLaren Senna, battuta con l’ultima quanto sorprendente offerta di 2 milioni di sterline che andranno a beneficio di bambini e ragazzi che vivono in condizioni disagiate in Brasile.

La McLaren Senna, è la vettura da strada più estrema mai costruita da McLaren Automotive.

L’ultima delle 500 unità annunciate di questa edizione limitata era stata discretamente “dimenticata” per poter essere poi messa all’asta durante un esclusivo evento annuale per gli appassionati del marchio McLaren e delle sue vetture. Gli ospiti erano fermamente convinti che tutti gli esemplari fossero già stati assegnati, e l’eccitazione era palpabile quando è stata annunciata l’asta a sorpresa. Un serie di rilanci serratissimi hanno animato l’asta sino a che il fatidico martello non ha battuto e chiuso l’asta al prezzo di 2 milioni di sterline, senza tasse pari a tre volte tanto il costo della McLaren Senna nel mercato inglese.

“La McLaren Senna è la quintessenza del DNA sportivo di McLaren. Omologata per uso stradale ma concepita e costruita sin dall’inizio per eccellere su qualsiasi circuito,” ha spiegato Mike Flewitt, Chief Executive Officer, McLaren Automotive. “Saranno solo 500 gli esemplari costruiti e riuscire a raccogliere una somma cosi importante a un asta per una causa cosi lodevole quale ”l’Instituto Ayrton Senna” fondazione che tiene molto all’eredità di uno dei più grandi piloti McLaren di Formula 1 – è, sia un vero piacere per McLaren, quanto una testimonianza di quanto sia attraente il nostro nuovo modello che fa parte della famiglia della Ultimate Series.”

Lo spirito indomito di Ayrton Senna è sempre stato vivo in McLaren – con la quale ha vinto tutti e tre i suoi titoli di Campione del Mondo di Formula 1 – e la McLaren Senna darà forza e spinta per ampliare ancor più il suo legame elettivo a livello globale con McLaren. “Aver raccolto questi soldi per l’Instituto Ayrton Senna è un risultato meraviglioso della nostra collaborazione con McLaren Automotive, “ ha commentato Viviane Senna, sorella di Ayrton e madre del pilota e Ambassador McLaren, Bruno Senna.

Il Motore 4.0-litri V8 turbocompresso a combustione interna è il propulsore più potente mai montato su una vettura stradale con i suoi 800 cavalli e una coppia di 800Nm. La vettura è inoltre più leggera con un peso a secco di soli 1,198kg. Tutti elementi che rendono la Mclaren Senna incredibilmente veloce, anche grazie alle qualità aerodinamiche e alle prestazioni delle sospensioni idrauliche RCC II Race Active Chassis Control che garantiscono eccezionali prestazioni in circuito.

MOTORI L’ultima McLaren Senna raccoglie 2 milioni di sterline per l’Istit...