Love Valley: la città senza auto

Love Valley è un paesino della North Carolina dove le auto sono bandite

Ehi cowboy, lo sai qual è il motivo per cui le vie di Love Valley, nel North Carolina, sono chiamate “sentieri” anziché strade? È perché in questa piccola città circondata dalle Brushy Mountains le automobili non sono ammesse. Ora, scendi dal cavallo e ascolta il resto della sua storia.

Love Valley è stata fondata nel 1954 da Andy Barker. Con il suo atto fondativo, Andy ha realizzato due suoi sogni: vivere in una comunità cristiana e diventare un cowboy. Per farlo però prima ha lasciato un buon lavoro a Charlotte e poi si è dovuto trasferire in montagna con tutti i disagi che ne conseguono. La piccola città di Love Valley non è stata costruita pensando ai turisti, che però oggi sono attratti dalle sue peculiarità.

All’inizio, Barker ha portato con sé alcuni amici che l’hanno aiutato a costruire la chiesa che ancora oggi è sita sulla collina che domina la città. Nel 1963, quando la città fu incorporata e il papà di Barker fu nominato sindaco, la Main Street del centro abitato aveva preso forma.

La Love Valley di Barker è un po’ una città ideale nata dalla visione di un sognatore con una sola regola: non sono ammesse auto. Nel 2011 Barker è passato a miglior vita e così come i cieli che probabilmente lo ospitano, anche Love Valley continua a non avere auto. Cinque anni dopo la sua dipartita la popolazione censita è 104 residenti.

Ma com’è la vita in questa piccola città del North Carolina senza macchine?

In primo luogo, molti residenti hanno l’automobile, ma se hanno bisogno di qualcosa in un negozio o di mangiare al ristorante, le uniche possibilità sono quelle di camminare o sellare il cavallo.

Non sono ammesse auto sulla strada principale; solo cavalli – e carri, ovviamente. I visitatori però sono un’altra storia. Possono noleggiare un cavallo per girare nel paese e scambiare quattro chiacchiere con i residenti che amano intrattenere i visitatori e condividere con essi il loro peculiare modo di vivere e i ritmi slow della loro vita.

La città ha un negozio, un caffè, un bar locale, un negozio di articoli da regalo con gelateria, un negozio di mangimi, un negozio di ferramenta e un Saloon. Ogni anno, la Love Valley Arena ospita una varietà di rodei ed eventi a cavallo aperti al pubblico, e molti visitatori scelgono questa opportunità per visitare la città dei cowboy.

L’atmosfera che riporta indietro negli anni e i cavalli fermi davanti al saloon ricorda il mondo del Far West, qui fortunatamente però non si assistono ai duelli da Mezzogiorno di Fuoco fra i cowboy. Quelli purtroppo continuano nelle strade delle armatissime metropoli americane.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Love Valley: la città senza auto