Non sono ecologiche e si incendiano: i falsi miti sulle auto elettriche

Volkswagen ha deciso di sfatare sette false idee che abbiamo creato a proposito delle auto a zero emissioni

Le auto elettriche sono sempre più diffuse, nonostante le lacune che ancora caratterizzano la categoria. Ora ci troviamo ad affrontare un periodo di crisi senza precedenti a causa del Coronavirus e, come tutti i modelli, anche queste vetture soffrono particolarmente di un calo delle vendite a livello globale.

Nonostante questo, Volkswagen continua a prepararsi per il lancio della sua nuova elettrica, la ID.3 di cui abbiamo tanto parlato, che dovrebbe arrivare sul mercato la prossima estate. La Casa crede moltissimo nelle nuove tecnologie e nelle motorizzazioni a zero emissioni, per questo motivo ha pubblicato un comunicato in cui cerca di sfatare sette falsi miti sulle EV.

Idea sbagliata numero 1: “Le auto elettriche sono comunque dannose per l’ambiente”, secondo Volkswagen non inquinano più di quelle tradizionali, nonostante l’intero e complesso processo produttivo. Le EV sono Eco Friendly rispetto alle auto a benzina, gasolio e ibride, sono tanti gli studi che parlano dei molteplici vantaggi legati alle auto elettriche. Malinteso numero 2: “Solo i percettori di reddito elevato possono permettersi un’auto elettrica”. Ovviamente per Volkswagen è falso, grazie a bonus e incentivi statali è possibile ad esempio comprare una ID.3 ad un prezzo inferiore rispetto ad un modello equivalente a benzina, oltretutto sappiamo bene che si risparmiano diverse decine di euro ogni mese per l’alimentazione.

Volkswagen continua con l’idea sbagliata numero 3: “Le batterie si deteriorano troppo rapidamente e non possono essere smaltite”. Anche questo è un falso mito, la Casa infatti garantisce i suoi pacchi batteria per 8 anni oppure 160.000 km. Le batterie possono essere riciclate, salvaguardando l’ambiente anche alla fine del ciclo di vita. Tre le idee sbagliate, Volkswagen sottolinea poi la numero 4: “Le auto elettriche sono solo per brevi distanze”, ma non è così.

“Non ci sono molti posti per caricare un’auto elettrica”, questa è un’altra nostra convinzione che Volkswagen cerca di smentire, spiegando che in Germania, ad esempio, le stazioni di ricarica oggi sono 24.000 e la rete We Charge conta 150.000 colonnine in tutta Europa. Al punto 6 VW scrive, come falso mito: “Le auto elettriche possono facilmente prendere fuoco, che non si riesce a domare”, gli esperti assicurano che le EV sono sicure quanto le vetture tradizionali.

E infine, all’ultimo punto troviamo la settima affermazione falsa: “Non ci sono abbastanza materie prime, quindi l’estrazione danneggia sia le persone che l’ambiente”, Volkswagen pensa alla propria produzione e dichiara di usare solo materiali puliti.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Non sono ecologiche e si incendiano: i falsi miti sulle auto elettrich...