Cifra assurda per cambiare la batteria: uomo fa esplodere la sua Tesla

Una reazione sicuramente insolita quella dell’automobilista finlandese che decide di far esplodere la sua Model S

Il fatto avvenuto ha quasi dell’incredibile, ma a storie assurde ormai siamo abituati, non è la prima volta che vediamo episodi che rasentano la follia. Questa volta i protagonisti della vicenda sono Tuomas Katainen, un automobilista finlandese, la sua Tesla Model S, vettura elettrica della nota Casa automobilistica di Elon Musk, e un popolare YouTuber locale.

L’uomo ha iniziato ad avere problemi con la batteria della sua auto nuova che, però, non essendo più in garanzia, per l’intervento di cui necessitava, aveva bisogno di un grande esborso di denaro. Proprio così, il signor Katainen, una volta fatta la richiesta all’azienda, si è sentito rispondere che per la sostituzione della batteria della sua Model S avrebbe dovuto pagare la ‘folle’ cifra di 22.000 euro. E così non ci ha più visto e ha letteralmente fatto esplodere la macchina.

Sicuramente una reazione a dir poco esagerata, Tuomas Katainen, grazie a un popolare YouTuber locale, ha fatto deflagrare l’auto.

Tesla Model S, la batteria non funziona: il proprietario le dà fuoco

L’automobilista finlandese, raccontiamo l’episodio nel dettaglio, proprietario di una Tesla Model S (auto da più di 85mila euro di listino), ha deciso di recarsi presso uno dei centri assistenza di Tesla per chiedere spiegazioni sul danno e malfunzionamento stesso della macchina, e per far riparare quindi la batteria. In realtà la Casa automobilistica di Palo Alto non ha mai chiarito e specificato il prezzo di questo tipo di ricambio, spesso infatti si tratta di una tipologia di intervento e riparazione che viene richiesta dal cliente durante il periodo in cui la sua auto è ancora coperta dalla garanzia, forse non era mai successo quanto accaduto invece al signor Katainen.

Molto sfortunato però l’uomo finlandese, che si è ritrovato alle prese con questo grave guasto proprio con copertura scaduta (ricordiamo che la garanzia per la Tesla Model S dura in totale 8 anni e con chilometraggio illimitato). La vettura elettrica del malcapitato è datata 2013 e quindi, anche se l’automobilista sperava di poter sfruttare appunto la garanzia, purtroppo non c’è stato nulla da fare, da Tesla ha ricevuta una ‘sorpresa’ alquanto sgradita. Risposta negativa da parte della società di Elon Musk (l’uomo più ricco del mondo). L’azienda ha definito il periodo di garanzia di Tuomas Katainen scaduto, e ha addirittura richiesto al suo cliente l’altissima cifra di 22.000 euro per poter riparare la vettura. È chiaro che il prezzo sia stato considerato davvero folle dall’automobilista, considerando che la macchina è stata acquistata quasi 9 anni fa al prezzo di listino di 35.000 circa (usata).

La risposta del signor Katainen: l’auto ‘esplosiva’

Il cliente finlandese in realtà non aveva molte alternative. Poteva vendere la sua Tesla Model S oppure provare a cercare un pacco batterie più economico per provvedere alla sostituzione, o ancora eliminare totalmente l’auto elettrica. E proprio quest’ultima è stata la scelta del signor Katainen che, forse spinto dalla rabbia e dalla voglia di protestare contro il prezzo esagerato proposto da Tesla, ha scelto un modo molto originale per far sparire la Model S. Ha contatto lo YouTuber locale Pommijätkät, esperto in esplosivi, ha fatto caricare sulla macchina ben 30 chili di dinamite (senza motore e batterie) e l’ha fatta esplodere. Chiaramente ha voluto registrare un video e pubblicarlo sui social, per far sentire la sua voce.