Una ricerca ha svelato quali sono brand auto più attivi sui social

La piattaforma Storyclash ha analizzato 51 marchi in 151 Paesi diversi: il risultato è la ricerca più completa di sempre

Tutti quanti sanno ormai che i social media ricoprono per ogni azienda uno dei mezzi più preziosi per creare engagement verso gli utenti e generare brand awareness, eppure molti settori non hanno ancora colto pienamente l’opportunità che mezzi come Facebook e Instagram potrebbero avere. L’industria automobilistica – fortunatamente – non è uno di questi: i marchi auto-motive hanno infatti consolidato in questi anni una profonda conoscenza di come funziona una strategia di marketing sui social.

Non è difficile capire perché – a differenza di altri settori – quello automobilistico abbia dovuto adeguarsi fin da subito ai linguaggi del web 2.0: le persone usano i social per esprimersi e condividere le cose che amano, e le automobili sono indubbiamente tra queste. Non vi è nulla di strano nello scorrere il tuo feed di Facebook e vedere le foto di amici e parenti accanto o a bordo di auto.

Secondo una ricerca globale di CMO Council, il 38% delle persone consulta i social media per valutare l’acquisto di un’auto e il 23% degli utenti, dopo l’acquisto, utilizza proprio i canali social per raccontare la propria esperienza d’acquisto. Tra i millennials, definiti come i nati tra il 1981 e il 1996, la percentuale di utenti che cerca informazioni – in particolare fotografiche – sui social sale ulteriormente al 94%. Il motivo è lo stesso che ha reso i social un mezzo così di successo: la disintermediazione degli utenti, che in questo modo possono un rapporto diretto e veloce con le singole case automobilistiche, che proprio attraverso questi canali forniscono all’utente informazione, ispirazione e anche assistenza.

Ma quali sono i brand automotive che utilizzano al meglio questo tipo di comunicazione? Per rispondere a questa domanda ci viene in soccorso una recentissima ricerca realizzata da Storyclash, frutto di una raccolta dati sui social di 51 marchi automobilistici. Con un totale di 151 Paesi suddivisi in 4161 canali, si tratta della classifica più importante e completa che sia mai stata realizzata in questo settore.

I brand auto più attivi sui social

Alla luce di quello che abbiamo detto, non è un caso che i brand auto più attivi secondo Storyclash siano tutti di segmento luxury e non stupisce neanche il fatto che la piattaforma principe sia Instagram, il celebre social che permette di condividere foto e storie. Il primo brand auto più attivo è sui social è Mercedes, che con oltre 36 milioni di interazioni stacca di netto BMW, che si trova al secondo posto, il quale a sua volta si allontana dal terzo classificato, ovvero Porsche. Seguono Ferrari, Lamborghini, Audi, Bugatti, McLaren, Jeep e Toyota, questi ultimi due gli unici a non appartenere al segmento luxury.



I post social che hanno generato più engagement

Ancor più interessante è forse l’analisi dei singoli post dei brand automobilistici che hanno generato più engagement: anche in questo caso  si tratta sempre di marchi e prodotti luxury. Seppur meno rispetto al passato, vista la maggior concentrazione su temi quali risparmio e sostenibilità, l’auto rappresenta ancora oggi uno status symbol. Non è difficile intuire quindi il motivo per cui l’engagment sia maggiore su  contenuti luxury sia da un punto di vista passivo, perché l’utente sarà portato a interagire più facilmente con  un contenuto diverso dal solito e che per lui rappresenta un sogno, sia da un punto di vista attivo, in quanto avrà piacere a condividere più facilmente sui suoi profili dei contenuti che creino attorno a lui un certo tipo di identità. Ecco quindi che il gioiello della Bugatti, la “Voiture Noire”, è il contenuto più apprezzato sui social, seguito dalla Lamborghini Aventador SVJ Roadster e dalla Ferrari P80/C.

 

MOTORI Una ricerca ha svelato quali sono brand auto più attivi sui soci...