L’auto anfibia arriva sul Lago di Como

Da oggi è possibile navigare sulle acque del Lago di Como a bordo di un’automobile

Sul Lago di Como è arrivata Amphicar, un’automobile anfibia che permette di navigare sulle acque del bellissimo Lago di Como.

L’idea è venuta ad un giovane imprenditore di Galbiate, che dopo un viaggio recentemente fatto in terra americana, ha voluto dare la possibilità a tutti i turisti, ma non solo, di navigare le acque del Lago di Como, contornate da splendide ville storiche e artistiche e dalle meravigliose montagne prealpine, a bordo di una macchina acquatica. Il progettista tedesco Hans Trippel, nel lontano 1960, aveva sviluppato un veicolo completamente anfibio nella fabbrica Deutschen Waggon und Maschinenfabrik di Wittenau, chiamandolo Amphicar.

All’epoca l’auto aveva un prezzo decisamente alto per i tempi che correvano, considerando che il costo poteva essere paragonato a quello di due Maggiolini della Casa Volkswagen. Purtroppo per questo motivo il veicolo non ebbe il successo sperato in Europa e quindi quasi tutti i modelli realizzati, in tutto 3.878, andarono a finire in America.

Oggi il veicolo anfibio torna in Europa, proprio in Italia, grazie al giovane imprenditore Andrea Rotta di Galbiate. È proprio lui ad aver avviato la prima attività di noleggio di veicoli anfibi in Europa sulle sponde del Lago di Como, andando a prendere una vecchia Amphicar. È stato un viaggio a Boston a dare ispirazione al giovane, dove proprio lui stesso ha visto che c’è la possibilità di viaggiare in città facendo giri turistici su pullman anfibi lungo il fiume.

Andrea Rotta ha dichiarato: “Si chiamano Duck Tour e sono autobus che uniscono due grandi classici turistici: tour cittadino e navigazione in battello. Navigando in rete ho scoperto poi l’esistenza delle Amphicar e ho deciso di acquistarne una da un collezionista di Dusseldorf”.

Le Amphicar sono dei gioielli dal punto di vista della tecnica, infatti combinano la funzione motrice delle ruote anteriori alla propulsione di due eliche quando il veicolo è in acqua. Sulla carrozzeria ci sono gli scarichi e nel vano motore invece è inserita una pompa per far fuoriuscire l’acqua che potrebbe entrare dagli assali. Proprio tra pochi giorni, sabato prossimo 18 maggio, ci sarà l’inaugurazione e il Comune di Dervio sponsorizzerà l’evento, tutti i Comuni della zona sono comunque entusiasti di questa nuova iniziativa.

auto anfibia

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI L’auto anfibia arriva sul Lago di Como