All’asta le auto di Maradona

Lo scorso 25 novembre si è spento l’ex campione Diego Armando Maradona, vengono vendute all’asta le sue auto

Diego Armando Maradona, conosciuto in tutto il mondo per le sue doti calcistiche e soprannominato il Pibe de Oro, ci ha lasciati il 25 novembre del 2020. A quasi un anno dalla sua scomparsa, tanti degli oggetti appartenuti al calciatore verranno venduti all’asta, tra cui anche le sue vetture preziose.

Il ricavato servirà per ripagare le spese mediche che sono servite all’ex campione argentino e per saldare i debiti che ha lasciato l’ex numero 10 del Barcellona e del Napoli. Nel mese di dicembre, sotto il martelletto dell’asta finiranno anche le auto storiche, alcuni ‘gioiellini’ che erano proprio di Maradona. Il ricavato andrà ai cinque figli del campione, eredi diretti del Pide de Oro.

Ci saranno tanti cari oggetti dell’ex calciatore scomparso, alcuni anche di grandioso valore, che lo hanno accompagnato in differenti momenti della sua vita. Tra questi cimeli sono stati raccolti dei palloni autografati, degli orologi di noti brand, e anche molte magliette da gioco firmate da Maradona stesso. C’è un magazzino in cui l’ex campione conosciuto in tutto il mondo conservata tutti i suoi cimeli, da cui sono stati anche recuperate delle cose molto preziose e singolari, che hanno avuto grande importanza per il calciatore, come una lettera che lo stesso Maradona aveva ricevuto da Fidel Castro. Ci sono 13 palline dell’artista colombiano Mr. Bling, una caffettiera, un umidificatore di sigari cubani, differenti libri autografati, palloni e una chitarra con dedica.

All’asta a dicembre, non ci saranno le auto più preziose e costose di Diego Armando Maradona, famoso per aver collezionato nella sua vita dei pezzi unici, tra cui delle splendide Ferrari e Porsche (anche se la sua primissima auto, di cui avevamo parlato in passato, fu una Fiat 128 immatricolata nel 1982 e guidata dopo la vittoria del primo Mondiale).

Nella prestigiosa collezione c’era anche una Ferrari Testarossa nera comprata dal calciatore nel 1987; la Casa di Maranello realizzò solo tre esemplariin tutto dell’auto in questa colorazione (le altre due vetture con livrea nera sono appartenute a due personaggi altrettanto eccezionali, Sylvester Stallone e Michael Jackson). Nel suo garage c’erano altri bolidi, tra cui una Porsche 911 Type 964 Carrera 2 Convertible Works Turbo Look del 1992 (venduta all’asta Les Grand Marques du Monde à Paris di Bonhams lo scorso mese di marzo) e il grande Scania, il mezzo che veniva usato per recarsi agli allenamenti del Boca Juniors nel 1997.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI All’asta le auto di Maradona