Cos’è e i vantaggi dell’asfalto drenante

L'asfalto drenante è molto vantaggioso in caso di pioggia, scopri come funziona

L’asfalto drenante è un prodotto particolare e innovativo, molto utilizzato e apprezzato per una caratteristica fondamentale che lo differenzia sul mercato: riduce in maniera notevole lo scorrimento dell’acqua sul manto stradale e questo comporta un grande vantaggio per tutti gli automobilisti che circolano su strada. L’unico svantaggio che dobbiamo assolutamente prendere in considerazione è il fatto che purtroppo teme parecchio sia gli sbalzi meteo che le temperature rigide.

Quali sono le caratteristiche dell’asfalto drenante?

Si tratta di un prodotto tutto italiano, con brevetto made in Italy, in grado di essere utilizzato per la realizzazione di strade più sicure, soprattutto in caso di pioggia. Negli scorsi anni i ricercatori che si sono dedicati a questo particolare progetto hanno cercato di creare una miscela di bitume, polimeri e inerti in grado di soddisfare una caratteristica ben precisa, ovvero l’elevata porosità, elemento che consente all’asfalto di non diventare pericoloso per la circolazione degli automobilisti in caso di condizioni meteo avverse.

L’asfalto drenante può essere usato per realizzare il manto stradale, associato a uno strato di materiale impermeabile che viene posto sotto. In questo modo l’acqua viene allontanata naturalmente dalle gomme delle auto e il fenomeno dell’aquaplaning che tutti conosciamo (e che può essere davvero molto pericoloso e causa di incidenti) si riduce notevolmente. L’asfalto drenante è inoltre in grado di aumentare la sicurezza e il comfort di guida, oltre alla visibilità per chi è al volante in caso di pioggia.

Oggi in Italia, nonostante il prodotto sia “nostro”, l’asfalto drenante è utilizzato, ma non in maniera così diffusa. Lo troviamo soprattutto sulle autostrade, difficilmente sulle strade extraurbane.

Com’è fatto l’asfalto drenante?

Si tratta di un materiale molto poroso, durante la sua realizzazione infatti vengono utilizzati ghiaia e sabbia, miscelati, che lasciano dei vuoti nella composizione stessa, che chiamiamo appunto pori. Chiaramente la porosità è la caratteristica fondamentale che diminuisce le superfici di contatto tra i grani e rende necessaria la presenza dei polimeri, che aumentano la resistenza del bitume, che rappresenta circa il 7% della miscela.

La pavimentazione realizzata con asfalto drenante è di colore scuro, molto porosa e consente il ruscellamento dell’acqua fino allo strato impermeabile, nei giorni piovosi. Durante la realizzazione della strada, viene messa a punto una leggerissima pendenza in grado di far scivolare l’acqua, facendola defluire verso i bordi della strada.

Per la realizzazione dell’asfalto drenante, vengono usati inerti provenienti da rocce basaltiche, che si caratterizzano per avere un’elevata resistenza all’usura e all’alterazione chimica generata proprio dall’azione dell’acqua. Oggi si cerca di diminuire anche l’unico aspetto negativo di questa tipologia di prodotto, e quindi si aggiunge alla miscela una certa percentuale di polimeri, per evitare che l’asfalto drenante soffra così tanto l’azione del freddo e degli sbalzi termici.

Tutti i vantaggi dell’asfalto drenante

I vantaggi che derivano dall’utilizzo dell’asfalto drenante per la realizzazione di strade sono davvero molti; come abbiamo detto, è senza dubbio più sicuro per gli utenti che circolano sulla strada, l’aderenza al manto stradale infatti è molto più elevata con qualsiasi condizione meteo. Una caratteristica molto importante, visto che secondo le statistiche, l’asfalto e le sue condizioni influiscono sul 25% dei sinistri stradali.

Altro aspetto positivo di questa tipologia di asfalto è la maggiore durata. È vero infatti che l’asfalto drenante è più delicato dell’asfalto classico, i cerchioni dei camion o le lame dei mezzi sgombraneve lo possono incidere, eppure si calcola una durata media del manto stradale di 7 anni, contro i 5 dell’asfalto normale. Ultimo vantaggio, ma molto importante, consiste nel fatto che una strada realizzata con asfalto drenante è in grado di assorbire circa 2 decibel del rumore veicolare e riduce il riverbero dei fari.

Gli svantaggi dell’asfalto drenante

Sono quindi tanti gli aspetti positivi legati a questa particolare tipologia di asfalto che viene usato per la realizzazione delle strade. L’unico svantaggio, come abbiamo già anticipato, riguarda il fatto che le auto che circolano rischiano slittamenti in caso di temperature particolarmente rigide. Col freddo (da zero gradi) i pori si riempiono d’acqua che gela, ricoprendo il manto di ghiaccio, molto scivoloso e pericoloso. Per questo motivo l’asfalto drenante non viene usato in montagna o in zone soggette a temperature invernali sotto lo zero.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Cos’è e i vantaggi dell’asfalto drenante