Alpine torna alle corse con l’auto disegnata da Lapo

La nuova generazione della storica A110 è pronta a rilanciare il marchio transalpino

Debutta nel campionato francese Fssa GT4 France, la nuova generazione di quella che ha vinto, in passato, gare importanti.

La Renault Alpine A110 infatti si era aggiudicata il titolo al Rally di Montecarlo e anche al Campionato Mondiale Rally degli anni ’70. Oggi, dopo più di 50 anni, il brand Alpine potrebbe tornare a trionfare. Lapo Elkann, con la sua azienda di stile Garage Italia, ha deciso di riportare alla luce il mezzo, realizzando una livrea ad hoc per il Team Cmr. Il co-fondatore della squadra, Gregory Diot, ha scelto come data dell’esordio il 14 luglio, giorno simbolo per i francesi, data della presa della Bastiglia nel 1789 e quindi Festa Nazionale. Questo momento viene celebrato quindi con grande spirito patriottico ed un’elevata importanza.

Lapo Elkann e Gregory Driot hanno quindi omaggiato il Paese con due Renault Alpine guidate sul circuito di Dijon-Prenoi dai piloti francesi Alexandre Jean e Stéphane Tribaudini. La carrozzeria mostra vivaci i colori della bandiera transalpina.

Lapo Elkann e Gregory Driot si conoscono da anni e condividono un grande amore per la Francia e le corse in auto. Lapo si dichiara molto orgoglioso del lavoro realizzato dal suo team di Garage Italia, che ha creato una livrea unica per celebrare il ritorno di Alpine alle gare. Il brand è un’icona nel mondo delle competizioni, una leggenda nel Motorsport, e il lavoro fatto vuole esserne un omaggio, oltre a celebrare la Francia con i colori della bandiera anche nel logo di Garage Italia, sul tetto dell’auto.

Per le due Alpine A110 GT4, con una potenza di 340 Cv e 1080 kg di peso, il Centro stile di Garage Italia ha inserito un vero e proprio tricolore, chiaramente ispirato alla bandiera francese, che percorre l’intera carrozzeria e sottolinea con massimo entusiasmo il senso di appartenenza e l’orgoglio nazionale dell’intero team fondato da Charles-Antoine Bourachot e Gregory Driot.

L’auto è stata soprannominata “La Marianne”, proprio il nome della giovane donna del quadro “La Liberté guidant le peuple” di Delacroix, che rappresenta la personificazione della Repubblica Francese. Non avrebbero potuto scegliere di coniare un appellativo differente. Alpine ha fatto sognare tutte le generazioni, è quindi parte del patrimonio che vanta la Francia. Oggi l’auto ha mantenuto il Dna originale, arricchita con tutti quei dettagli che parlano di modernità, ed è pronta per affrontare i campionati GT4 France, la European Series e la European Alpine Cup.

renault alpine la marianne

MOTORI Alpine torna alle corse con l’auto disegnata da Lapo