Yamaha MT07 Versione 2018

Sono già passati quattro anni da lancio di MT 07 arriva nel 2018 un profondo restyling che però non altera la strada della semplicità intrapresa con il vecchio modello

Sono passati quattro anni e MT 07 è diventata una delle Yamaha di maggiore successo con oltre 68.000 unità vendute. È giunto quindi il tempo per la Casa giapponese di proporre un aggiornamento estetico e funzionale che però non ne ha alterato lo spirito semplice e la facoltà di guida che ha sempre contraddistinto questa moto.

Lo spirito di MT 07 è quello di una moto facile da guidare, semplice da costruire, ed economica da comprare e da mantenere, economica ma non costruita in economia: per risparmiare sui costi si è rinunciato all’elettronica (praticamente a tutta) ma in questa versione si è lavorato in affinamento sulle sospensioni offrendo un mono posteriore molto più sostenuto di quello della versione precedente, regolabile sia in precarico che in estensione. All’anteriore resta la forcella non regolabile ma con differenti regolazioni in modo da alleggerirne l’affondamento in frenata.

Cambia la posizione di guida con una sella più estesa che incornicia i fianchi del serbatoio e che permette una maggiore mobilità sulla moto alla ricerca della propria posizione di guida ideale. Anche il serbatoio cambia, la capacità resta la stessa (14 litri) ma è stato avanzato di 10mm, ha incavi più profondi per le ginocchia, e nuove prese d’aria, oltre ovviamente a nuove colorazioni. Cambia anche il faro che è quello della vecchia MT09.

Non cambia invece il bicilindrico frontemarcia che guadagna però l’omologazione Euro4. Come molte unità con questa configurazione ha una fasatura a 270 gradi che gli dona un carattere leggermente più zoppicante e simile a un motore a V di 90 gradi donando personalità al tutto. Per evitare scomode vibrazioni è previsto un contralbero di equilibratura nel basamento, la potenza offerta è di 75 Cv a 9000 giri al minuto. La distribuzione è con un doppio albero a camme in testa che comandano le 4 valvole per cilindro. Come già accennato, l’unico contributo elettronico di questa moto è l‘ABS (per altro obbligatorio per legge), tutto il resto è totalmente meccanico, non ci sono riding mode, acceleratori elettronici e nemmeno il traction control.

Tutta questa semplicità si riflette però su un prezzo particolarmente interessante di 7.040 Euro chiavi in mano, decisamente concorrenziale per una moto facile, divertente, destinata a chi vuole divertirsi spendendo poco ma con una moto vera e di carattere.

Le colorazioni sono: blu, nera e grigia con i cerchi gialli.

MT07 In azione

MOTORI Yamaha MT07 Versione 2018