Xiaomi investe sulla sua prima auto elettrica: arriverà nel 2024

Il colosso hi-tech cinese vuole diventare uno dei protagonisti della transizione verso la mobilità elettrica

Per molti il nome è sinonimo di smartphone economici e affidabili. Tra non molto, però, lo stesso nome potrebbe diventare sinonimo anche di auto elettriche. Xiaomi, il colosso cinese dell’elettronica ha infatti registrato il marchio Xiaomi Automobile Co. Ltd. ed è pronta a produrre i primi modelli.

La notizia è stata ufficializzata dalla stessa società sul suo account Weibo (l’equivalente cinese di Twitter), dopo essere stata largamente anticipata nei mesi passati, ma non sono arrivati altri dettagli su quelle che sarebbero state le prossime mosse. A colmare questa lacuna ci ha pensato la stampa specializzata cinese, che ha rivelato dettagli interessanti sia sull’investimento economico che il colosso hi-tech intende mettere in campo nei prossimi anni, sia sulla strategia commerciale che Xiaomi intende seguire nel settore delle auto elettriche.

Partiamo, prima di tutto, dai dati economici. Secondo la rivista online GizmoChina, Xiaomi Automobile Co. Ltd. è dotata di un capitale iniziale di 10 miliardi di yuan che, al cambio attuale, fanno circa 1,55 miliardi di dollari. Il 15% circa di quello che dovrebbe essere l’investimento di Xiaomi nel mondo della mobilità elettrica nei suoi primissimi anni di vita. Secondo le indiscrezioni circolate nei mesi passati, infatti, il colosso dell’elettronica di consumo sarebbe pronto a mettere sul piatto ben 10 miliardi di dollari per riuscire a realizzare una linea di modelli full electric nel minor tempo possibile.

Cifra che verrà impiegata, spiegano i ben informati, sia per progettare e realizzare il powertrain sia per sviluppare il software che consentirà di gestire veicoli ad “alto contenuto tecnologico”. Facile immaginare, infatti, che i veicoli Xiaomi non solo saranno dotati di un sistema di infotainment avanzatissimo, ma saranno all’avanguardia anche nel settore della guida autonoma, offrendo funzionalità innovative e smart.

La prima auto elettrica di Xiaomi, sempre secondo le anticipazioni che arrivano dalla Cina, dovrebbe arrivare sul mercato già nel 2024. Dovrebbe trattarsi – ma siamo sempre nel campo delle ipotesi – di un SUV compatto o di una berlina (e non una citycar low cost, come si era inizialmente pensato). Nei mesi successivi dovrebbero arrivare altri tre modelli, così da consentire al colosso hi-tech cinese di offrire modelli per tutte le esigenze e tutte le tasche. Anche perché gli obiettivi sono tutt’altro che di basso profilo: Xiaomi punta a vendere ben 900 mila auto nei primi tre anni di attività.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Xiaomi investe sulla sua prima auto elettrica: arriverà nel 2024