Alfa Romeo Giulia, Whatcar la premia: battuti i marchi tedeschi

Terzo posto per Alfa Romeo, ritenuta più affidabile di modelli di molti grandi marchi tedeschi. Un terzo posto di prestigio per l'Italia

Terzo posto per Alfa Romeo nella classifica di Whatcar, che ha analizzato le auto più affidabili in commercio. Un podio di prestigio per l’Italia.

Il marchio Alfa Romeo continua ad ottenere consensi, anno dopo anno, confermandosi ai vertici mondiali. L’ultimo riconoscimento all’azienda italiana è giunto dalla nota rivista Whatcar, che ha deciso di premiare la Giulia.

Nella speciale classifica pubblicata, atta ad evidenziare le auto considerate maggiormente affidabili, al gioiello Alfa viene conferito il gradino più basso del podio. Una posizione di assoluto prestigio per la berlina di segmento D del Biscione, che vanta dunque un livello Executive nella classifica Reliability Survey del 2018 della rivista.

A fermare la scalata dell’Alfa Romeo soltanto Volvo, con la sua V60 e Vauxhall-Opel, con la Insignia. Una classifica che assume particolare importanza per il mercato estero ma anche per quello italiano, guardando ai marchi che la Giulia è riuscita a lasciarsi alle spalle.

La berlina di Alfa Romeo è infatti ritenuta ben più affidabile di veicoli del calibro di Mercedes Classe C, BMW Serie 3 e Audi A4. Una medaglia di bronzo che lascia a mani vuote inoltre Skoda Superb, Jaguar XE e Volkswagen Passat.

Una classifica che trae valore dai propri numeri. La ricerca effettuata dalla rivista ha infatti visto la partecipazione di un gran numero di utenti britannici, ben 18mila. Questi hanno espresso il proprio parere in merito a 159 differenti modelli, appartenenti a 31 marchi diversi. Lo studio è stato molto approfondito e proprio per questo il responso che si ottiene è in grado di incidere in maniera concreta sui mercati.

Gli utenti presi in considerazione hanno analizzato il comportamento dei veicoli in condizioni reali, su strada, per un lasso di tempo che va da un minimo di un anno a un massimo di quattro.

Guardando nello specifico ad Alfa Romeo e alla sua Giulia, la rivista sottolinea come unicamente il 17% degli utenti proprietari di tale modello abbiano riscontrato dei problemi. Una percentuale irrisoria, se paragonata a quelle che caratterizzato la Classe C di Mercedes e la A4 di Audi. Un terzo posto che rispedisce al mittente le accuse in passato rivolte ad Alfa, ovvero di far splendide auto ma poco affidabili.

Ecco la Top 14 di Whatcar:

  1. Volvo V60: 99.3%
  2. Vauxhall Insignia: 97.5%
  3. Alfa Romeo Giulia: 96.9%
  4. BMW 3 Series: 96.6%
  5. Mazda 6: 95.9%
  6. Skoda Superb petrol: 95.2%
  7. Audi A3 Saloon: 93.9%
  8. Audi A4: 93.7%
  9. Skoda Superb diesel: 93.2%
  10. Volkswagen Passat: 92.9%
  11. Ford Mondeo: 92.6%
  12. Audi A4 Diesel: 91.9%
  13. Jaguar XE: 83.7%
  14. Mercedes-Benz C-Class 83.1%
MOTORI Alfa Romeo Giulia, Whatcar la premia: battuti i marchi tedeschi