Volvo svela i suoi gioielli del futuro: compatti ed elettrici

La casa svedese ha presentato i concept deriveranno le nuove compatte XC40 e V40

In linea con una strategia di mercato decisamente aggressiva che punta ora anche al segmento delle compatte premium, Volvo ha presentato due nuovi concept che preannunciano l’arrivo nel 2017 di altrettanti, inediti modelli a completare la gamma di offerte della casa svedese.

I due modelli presentati sono della serie 40 e tendono ad allargare l’offerta specificatamente nel settore delle cosiddette “premium small cars”: non solo suv e macchine di grandi dimensioni, quindi ma anche auto dai compatte e crossover, in concomitanza con un più vasto utilizzo di motori elettrici e sistemi di guida autonoma.

I due nuovi concept saranno costruiti sulla nuova piattaforma dell’azienda, la Compact Modular Architecture (CMA), creata specificatamente per auto relativamente piccole e che rappresenta un campo quasi completamente nuovo per Volvo.

“Ogni membro della nostra famiglia di prodotti ha un carattere distintivo, come i membri di una famiglia vera. La piattaforma CMA ci ha aiutato a catturare qualcosa di speciale, qualcosa di giovanile per i nostri nuovi concept – ha spiegato Thomas Ingenlath, Senior Vice President del ramo Design, della Volvo – Questi modelli hanno un’energia e un carattere da città, ‘disturbante’ ed affascinate al tempo stesso, che le contraddistingue dalle altre auto. Questa è l’anima delle nostre prossime Volvo”.

I due modelli 40.1 e 40.2, destinati diventare l’inedito crossover XC40 e la rinnovata berlina V40 , sono caratterizzati da un look grintoso, una particolare attenzione all’infotainment e alla connettività, la conferma dell’eccellenza nei sistemi di sicurezza e assistenza alla guida, e, infine, dalla presenza nella gamma di motori anche di un propulsore “pure electric” e un Twin Engine plug-in ibrido, in linea con il processo di ‘elettrificazione’ dell’intero range di auto della casa svedese.

“Le nuove auto della serie 40 hanno il potenziale per aumentare la nostra capacità di penetrazione in un importante segmento di mercato – ha spiegato Hakan Samuelsson, presidente e amministratore delegato Volvo – Un programma di sviluppo del motore elettrico abbinabile sia ad un ibrido plug-in che ad un ‘full electric’ è un punto centrale nella concezione dell’architettura CMA”

L’entrata in produzione del primo modello della nuova Serie 40 è prevista nel 2017.

MOTORI Volvo svela i suoi gioielli del futuro: compatti ed elettrici