Volkswagen sta progettando la nuova dune buggy elettrica

Sembra prossimo l’arrivo della spiaggina in stile dune buggy della Casa tedesca con motore elettrico

In un’era in cui l’elettrico si sta facendo largo nel mercato delle auto e nel mondo delle motorizzazioni, spunta la novità di Volkswagen.

A Brunswick il reparto di Ricerca e Sviluppo della Casa sta progettando la realizzazione di una vettura in stile spiaggina, una dune buggy che monterà un motore completamente elettrico. Probabilmente la vedremo al Salone di Ginevra 2019. La concept car sarà svelata e chiamata Volkswagen ID Buggy e a marzo potremo conoscerne l’aspetto. Non dovrebbe comunque rimanere un prototipo, visto che per la sua realizzazione verrà usata la stessa piattaforma modulare che è stata utilizzata per gli altri modelli della gamma ID, quella che tutti conosciamo con la denominazione MEB.

Oltretutto non la vedremo sola, ma probabilmente la versione di serie sarà affiancata da altri modelli di questa categoria della Casa. Ci saranno infatti le auto in stile retrò, che riprenderanno le linee dei vecchi Bulli e Maggiolino, quest’ultimo per la prima volta avrà una carrozzeria a cinque porte.

Per quanto riguarda la nuova Volkswagen ID Buggy, riprenderà quello che è stata la Meyers Manx, che fu ideata da Bruce Meyers e prodotta grazie al californiano negli anni dal 1964 al 1971 come kit per il Maggiolino che veniva realizzato in quell’epoca. Oggi la nuova elettrica speciale sarà una vettura per due passeggeri, con il passo accorciato. Presenterà un rollbar robusto, ruote di grandi dimensioni, il parabrezza è indipendente e il motore sarà in posizione posteriore, a sbalzo. La versione dovrebbe essere lanciata sul mercato nel 2022.

Già nel 2011 la Casa aveva proposto un mezzo analogo, al Salone di Francoforte di quell’anno fu presentata la concept car Buggy up!, una vettura che però non ha mai avuto in continuo, non entrando mai in produzione. Commercializzata invece con successo la storica Dune Buggy, giunta anche sul mercato italiano con differenti modelli, tra cui ad esempio Helvetia Momo, Atl Explorer, Autozodiaco Jumper, Sicra Big Buggy e Puma Gatto, che tra l’altro fu anche protagonista di un famoso film del 1974, “…altrimenti ci arrabbiamo!” insieme ai noti e amatissimi Bud Spencer e Terence Hill.

Una fonte interna di Volkswagen ha svelato che verrà realizzato anche il microbus che prende sputo dalla meccanica del Beetle, e anche una berlina a 5 porte, una sorta di ricostruzione contemporanea del Maggiolino, che insieme a ID Buggy, faranno parte della serie degli elettrici della Casa.

volkswagen dune buggy elettrico

MOTORI Volkswagen sta progettando la nuova dune buggy elettrica