Volkswagen Golf 8: anticipazioni su design e motori

La Regina della Casa è pronta a debuttare sul mercato nella sua ottava generazione di successo

Volkswagen Golf, dalla sua uscita, è una delle vetture che muove più interesse nei consumatori di tutta Europa.

A giugno 2019 entrerà in fase di pre-produzione l’ottava generazione della fuoriclasse tedesca da sempre tanto amata. Previsto per la fine del prossimo anno invece il lancio sul mercato, al più tardi per gli inizi del 2020, dopo la rivelazione ufficiale al Salone di Francoforte 2019. Sono già apparse le prime immagini della nuova vettura tanto attesa e quindi la febbre da Golf inizia a salire, nonostante manchi ancora parecchio tempo al debutto.

Il numero uno assoluto delle vendite della Casa, la bozza del Golf 8 è stata mostrata a gennaio in occasione del Summit dedicato. E dopo i primi disegni e le immagini rubate, è stato realizzato anche un interessante render da un giovane designer. Evoluzione della vettura, che pare mostrare un frontale che si ispira alla Arteon, con una grande griglia cromata. Molto fedele alle solite linee della gamma, anche se questa nuova parte anteriore risulta un po’ carica e pesante, contrapposta a un posteriore invece molto più leggero.

Ancora non sappiamo però davvero se la Golf 8 sarà totalmente somigliante al render, in ogni caso la tecnologia a bordo sarà di alto livello, una serie di sistemi innovativi, primo su tutti la guida semi-autonoma. Verrà utilizzata la stessa piattaforma della Golf 7, la nuova generazione però sarà più larga e più lunga, una Golf degna del nome che porta.

Per quanto riguarda le versioni, ci saranno la 5 porte, la 3 porte e la station wagon, nessuna cabriolet. Metalli ultra leggeri per la scocca, la nuova Golf avrà infatti un peso ridotto di ben 50 kg. Ma l’evoluzione più evidente sarà negli interni, maggiore spazio nell’abitacolo, pacchetto tecnologico per guidatore e passeggeri degno di una macchina premium. Il display centrale è a sfioramento, con comandi vocali e gestuali, per un’esperienza a bordo senza eguali.

Parliamo di motorizzazione, uno degli aspetti che più ci interessa. Verrà prodotta l’unità ibrida, le propulsioni a benzina saranno 1.0 TSI, 1.2 TSI e 1.5 TSI, oltre al 2.0 TSI che verrà inserito sul Golf GTI, tutte affiancate da un motorino elettrico da 48V che non consentirà la marcia a motore spento, ma aiuterà la ripresa e l’accelerazione, con la rigenerazione in frenata. Per quanto concerne il turbodiesel, verrà introdotto il 1.5 TDI al posto del 1.6 TDI e sarà aggiornata la versione 2.0 TDI.

La nuova Volkswagen Golf 8 verrà prodotta anche a trazione integrale 4Motion, con trasmissione automatica a doppia frizione DSG a 7 velocità oppure manuale a 6 marce. Attendiamo aggiornamenti e immagini dell’auto più attesa della Casa.

MOTORI Volkswagen Golf 8: anticipazioni su design e motori