Volano le vendite di Lancia, giù Alfa Romeo

I dati di vendita del primo semestre 2019 fanno scattare diversi campanelli d'allarme in casa FCA

Un’estate da dimenticare, quella in corso, per FCA. Dopo il fallimento della trattativa con Renault, arrivano notizie tutt’altro che positive dai dati di vendita del primo semestre 2019.

E non (solo) perché le vendite del gruppo continuano a calare (-9,5% rispetto al primo semestre del 2018, dato peggiore della media europea), ma per un dato apparentemente positivo. Le vendite combinate di Lancia e Chrysler fanno infatti segnare un +27% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, per un totale di 34.767 nuove vetture immatricolate nei primi sei mesi dell’anno. Tenendo conto che le Chrysler non hanno grandissimo mercato in Italia, il dato può essere attribuito completamente, o quasi, alle sole Lancia. Ossia alla Lancia Y, unico modello del marchio a essere ancora presente nei concessionari.

A far scattare il campanello d’allarme (un doppio campanello se si fa un confronto i dati diffusi dall’ACEA, l’associazione dei costruttori europei) è invece Alfa Romeo. Nonostante gli investimenti, economici e umani, fatti negli ultimi anni dal gruppo FCA, le vendite europee del marchio del biscione non riescono a decollare. Nei primi sei mesi del 2019 sono state immatricolate 27.702 nuove vetture in tutta Europa, un dato dimezzato rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Lancia Y Black and Noire

Il confronto più impietoso, però, non è tanto con i dati della stessa Alfa dello scorso anno, ma con quelli della Lancia di questa prima metà del 2019. Mentre il marchio del biscione può contare su cinque modelli, lanciati sul mercato non troppo tempo fa, le vendite Lancia (come detto) sono tutte frutto della sola Lancia Y. Numeri alla mano, le varie Mito, Giulietta, Giulia, 8C e Stelvio hanno fatto registrare più del 40% di vendite in meno rispetto a un singolo modello, vecchio ormai di diversi anni.

Una situazione piuttosto critica e preoccupante, che però troverebbe una spiegazione nelle strategie commerciali messe in atto in questo inizio 2019 dal gruppo FCA. Come fa notare il gestore del portale Fiat Group World (del tutto slegato da FCA, vale la pena sottolinearlo), le Lancia Y sono state oggetto di offerte particolarmente vantaggiose, tanto da essere riuscite a convincere oltre 34 mila europei ad acquistarla.

Discorso differente, invece, per le 5 Alfa Romeo che, oltre a non aver goduto di alcuna promozione irripetibile, appartengono a segmenti di mercato differenti rispetto alla “piccola” Y. Insomma, anche se la spiegazione è più che plausibile, i vertici FCA non ne saranno di certo contenti.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Volano le vendite di Lancia, giù Alfa Romeo