Skoda Kamiq: il nuovo Suv compatto da città che mancava

In vista del prossimo Salone di Ginevra di inizio marzo, Skoda ha svelato la nuova Skoda Kamiq: il Suv compatto che si posizionerà sotto Kodiaq e Karoq.

La Skoda Kamiq è infatti la prima crossover di piccole dimensioni della casa ceca: un modello che dovrà far crescere ulteriormente le vendite nel mercato europeo.

La piattaforma utilizzata per la nuova Skoda Kamiq sarà la MQB-A0 del gruppo Volkswagen (la stessa di Seat Arona e Volkswagen T-roc) che consentirà al veicolo di avere una lunghezza di 4,24 metri.

Kamiq è il secondo modello Skoda caratterizzato dal nuovo concept degli interni. L’abitacolo è dominato dal touchscreen indipendente posizionato in alto sulla plancia nell’immediato campo visivo del conducente e, con dimensioni fino a 9,2 pollici, è tra i più grandi della categoria. Il Virtual Cockpit che misura 10,25 pollici è il più ampio del segmento.

Dal punto di vista stilistico la parte frontale ha un look potente definito da una calandra ampia e tridimensionale, una caratteristica tipica del design dei Suv Skoda, che riprende le linee scolpite del cofano sovrastante.

Il bagagliaio ha una capacità di 400 litri, che aumenta fino a 1.395 litri abbattendo i sedili posteriori.

La Skoda Kamiq sarà in vendita dall’autunno 2019 e potrà essere ordinata con motori a benzina, diesel e metano.

La curiosità: Kamiq deriva della lingua del popolo eschimese (gli Inuit) e indica ”qualcosa che si adatti perfettamente a ogni situazione, quasi fosse una seconda pelle”.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Skoda Kamiq: il nuovo Suv compatto da città che mancava