Salone di Parigi: debutto per la nuova BMW Serie 3

La nuova vettura della Casa sarà presentata ufficialmente alla kermesse francese e distribuita da marzo 2019

Bmw presenta la nuova Serie 3 al Salone dell’Automobile di Parigi, che apre le porte proprio domani.

Il nuovo modello sarà prodotto a Monaco di Baviera e entrerà sul mercato il 9 marzo 2019. Grande carattere sportivo, design moderno e dinamico, silhouette precisa e superfici minuziosamente sagomate, dalle dimensioni che garantiscono maggior equilibrio e agilità rispetto al modello precedente. Gli elementi che caratterizzano il frontale della nuova vettura sono la larga calandra e i fari che incorpora.

Fari Full-Led di serie, optional invece gli Adaptive Led con Laserlight Bmw per gli anabbaglianti. La vista laterale è più dinamica, il posteriore è più ampio e possente, con linee orizzontali e sottili e luci Led oscurate in maniera elegante.

Per quanto riguarda gli interni, la nuova berlina in mostra alla kermesse parigina ha un abitacolo più spazioso e la disposizione facilita l’attenzione del pilota sulla strada. Inoltre sono presenti la consolle centrale alta con luci coordinate e un nuovo quadro strumenti. Al centro del cruscotto ci sono i display, oltre ai pulsanti per l’aria condizionata e le bocchette, le funzioni luminose vengono azionate da un pannello che si trova da parte al volante, sportivo e realizzato in pelle. Il cambio o la leva di selezione della nuova Bmw Serie 3 sono affiancati all’iDrive Controller e ai tasti che servono ad attivare la funzione di parcheggio automatico e il Driving Experience Control.

Per quanto riguarda la motorizzazione, vi saranno 5 tipologie di propulsione disponibili, tutte ovviamente caratterizzate da efficienza e potenza nello stile Bmw. Si tratta di due motori a benzina da 184 o 258 Cv, due motori diesel quattro cilindri rispettivamente da 150 e 190 Cv e infine un motore diesel a sei cilindri con 265 Cv di potenza.

Durante lo sviluppo del telaio, sono state inserite delle modifiche sia strutturali che tecnologiche che danno migliori dinamica di guida e maneggevolezza, spazi di frenata ridotti e sterzo ad elevata precisione. Nel complesso la nuova nata in Casa Bmw può arrivare a pesare circa 55 kg in meno della vecchia edizione, tra l’altro con una distribuzione del peso ottimale 50:50. La rigidità è aumentata e l’aerodinamica invece è stata ottimizzata.

Per la prima volta la Bmw monta gli ammortizzatori di sospensione che danno più equilibrio tra la sportività e il comfort. Oltre alla sospensione M Sport negli optional c’è anche la sospensione Adaptive M con ammortizzatori a controllo elettronico. Questi due optional offrono ai clienti una sterzata sportiva variabile.

Nuovi sistemi di assistenza fanno assumere alla vettura un ruolo di primo piano nell’introduzione della guida autonoma. Nell’equipaggiamento standard prende posto l’avviso di collisione e di passaggio pedonale con la funzione di frenata automatica. Le opzioni includono la funzione Active Cruise Control con stop&go e la guida assistita Professional con avviso di cambio di corsia, prevenzione collisione posteriore e allarme Cross-Traffic. Il Park Distance Control e la telecamera posteriore assistono il conducente nelle manovre, disponibile anche il Parking Assistant, che assume il controllo dell’accelerazione, della frizione, dei freni e delle marce all’uscita e all’entrata dal parcheggio.

Nella nuova Bmw Serie 3 Berlina debutta l’Intelligent Personal Assistant, pronto a rispondere se interpellato dicendo “Hey BMW”. È in grado di spiegare varie funzioni, fornire informazioni sulle condizioni della vettura e rispondere al differenti domande del conducente, il co-pilota ideale utile durante la guida di tutti i giorni.

MOTORI Salone di Parigi: debutto per la nuova BMW Serie 3