Partire con l’auto in sicurezza, i consigli

I consigli di Carglass su come viaggiare sicuri in auto nell'estate post Covid

Con l’arrivo della stagione estiva e la possibilità di circolare nuovamente da regione a regione, l’auto torna ad avere, per molti italiani, un ruolo fondamentale. Inoltre, negli spostamenti post-Covid, il concetto di sicurezza e sanificazione ha sempre più importanza.

Grazie ad una delle ultime ricerche di Carglass scopriamo, in realtà, che il guidatore italiano è sempre stato ben attento all’igiene della propria vettura. Non è un caso che 26 clienti su 100, vale a dire ¼ degli automobilisti del Bel Paese, richiedono una prestazione aggiuntiva per la propria auto, ogni volta che si recano in un qualsiasi centro d’assistenza per un semplice intervento ai cristalli. La sanificazione degli interni oggi, dopo il Covid, diventa di importanza primaria.

Seguendo ancora i dati della ricerca, scopriamo che questo servizio, già nel 2019, era spesso richiesto dal guidatore, indipendentemente dalla pandemia scoppiata tra la fine e l’inizio del nuovo anno. Alta la domanda, nell’ultimo periodo, della sanificazione all’ozono, ottima per eliminare germi e batteri grazie all’altissimo potere ossidante. Con un trattamento che si svolge in pochi minuti, viene rimosso dall’auto e dai condotti del condizionatore il 99% di cattivi odori, batteri, muffe, funghi, lieviti, pollini e acari. Per di più, abbattendo la carica microbica presente sulle superfici e nell’aria, la sanificazione all’ozono risulta essere un forte alleato contro infezioni, asma e allergie.

Ai primi posti tra i servizi più richiesti ci sono il cambio spazzole e il trattamento antipioggia, inoltre con l’arrivo della stagione estiva, il numero di domande per le pellicole oscuranti, cresce sempre di più. Queste vengono applicate sulle superfici interne dei finestrini laterali posteriori e del lunotto e hanno duplice funzionalità: in primis proteggono il guidatore e i passeggeri dai raggi UV, mantenendo l’ambiente interno più gradevole, inoltre fungono da dispositivo di sicurezza.

In caso di rottura dei cristalli su cui sono applicate, fanno sì che schegge e frammenti rimangano bloccati, riducendo fortemente la possibilità che le particelle vengano a contatto con l’ambiente interno dell’auto e i passeggeri. Carlglass consiglia, prima di partire per le vacanze estive, il check-up dei cristalli, in modo da rilevare eventuali anomalie pericolose. Data la situazione, ogni automobilista deve portare con sè in auto igienizzanti e mascherine, senza dimenticare gli accessori più importanti per la sicurezza, vale a dire: kit di pronto soccorso e di riparazione pneumatici, gilet fluorescente e triangolo di pericolo.

Da non dimenticare, per chi deciderà di viaggiare con la macchina al di fuori dell’Italia, la Carta internazionale di assicurazione dei veicoli a motore, meglio conosciuta come Carta Verde. Dal 1° luglio il colore è cambiato il suo colore ed è in bianco e nero. Il documento nel nuovo formato verrà fornito solo per le polizze emesse dal 1° luglio 2020, quelle già in circolazione invece non dovranno essere sostituite.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Partire con l’auto in sicurezza, i consigli