Nuova Peugeot 408: intervista esclusiva al CEO di Peugeot Linda Jackson

Intervista esclusiva con Linda Jackson, Ceo di Peugeot, che ci ha raccontato tutte le novità e le strategie della Casa.

Foto di Serena Cappelletti

Serena Cappelletti

Giornalista e autrice di programmi tv del settore Automotive

Giornalista, autrice e conduttrice di programmi tv, PR specializzata, sempre nel settore dell'Automotive. L'ultima esperienza l’ha vista responsabile della comunicazione dell'Autodromo Nazionale Monza. Interviste esclusive, prove auto e un nuovo format video: Serena sarà il volto [e la voce] di Virgilio Motori.

L’occasione è stata la presentazione internazionale della nuova Peugeot 408. Prima di conoscerla nel dettaglio abbiamo fatto quattro chiacchiere con Linda Jackson Ceo di Peugeot che ci ha raccontato tutte le novità e le strategie mondiali dal suo arrivo, l’anno scorso, ad oggi, dal nuovo logo, alla strategia di elettrificazione del brand, all’arrivo della tanto attesa 408.

Ecco di seguito l’intervista esclusiva con lei.

Iniziamo a parlare di cambiamenti. Dall’arrivo l’anno scorso in Peugeot ha cambiato strategie del brand

Linda Jackson: “Abbiamo lavorato per tanto tempo spostando il posizionamento del brand nel mercato: mi sono unita al gruppo lo scorso gennaio 2021 e c’è stato il lancio di un nuovo Logo e l’inizio di un nuovo viaggio per Peugeot. Quel nuovo logo che vedi sulle nostre auto è molto distinto, è un leone quindi è in linea con il Peugeot branding. Abbiamo poi introdotto una parola per descrivere Peugeot e quella parola è Allure.”

Allure è una delle 3 parole che usiamo oggi. E una delle tre parole che conosceremo insieme

Linda Jackson:  “Allure, è il potere dell’attrazione, magnetismo se vuoi, è esattamente quello che stiamo cercando di creare. Allure è la nostra parola prescelta. Quando vedi una nostra macchina ci vuoi disperatamente salire, ha quel potere di attrazione e dopotutto definiamo tre valori che sono veramente fondamentali per noi e uno di questi è Allure e riguarda un design tagliente/affilato/accattivante (sharp) e che tu vedi con la 408.”

La 408… un design accattivante, molto importante perché quando vedi quest’auto è importante notare le differenze tra il passato e il presente di una nuova era

Linda Jackson:  “Assolutamente, e il secondo valore riguarda l’Emozione e quel piacere istintivo di guidare che tu hai, il piacere di guidare una Peugeot  e quando entri nella nostra macchina abbiamo una specifica USB, un punto di forza unico, l’HIGH COCKPIT che esiste già da circa 10 anni e ogni volta che introduciamo sul mercato una nuova auto la evolviamo e facciamo esattamente le stesse cose con questo COCKPIT. E ora un po’ di statistiche per te. Ci sono 9 milioni di persone che viaggiano con questo HIGH COCKPIT ed è piuttosto ben apprezzato.”

E ora vediamo il terzo punto: l’Eccellenza

Linda Jackson:  “Esatto. Dall’Eccellenza dipende ogni cosa, riguarda tutto, una qualità senza compromessi. Si tratta di avere qualità riguardo al prodotto, riguardo al Servizio Clienti e la soddisfazione che i nostri clienti hanno. E per me tutti e tre i valori sono importanti. Sono tutti importanti combinati insieme ma noi abbiamo bisogno di qualità senza compromessi.”

Ora parliamo del processo di elettrificazione nella strategia di Peugeot

Linda Jackson: ” Iniziamo con l’Europa e poi ci espandiamo perchè è davvero parte della mia ambizione rendere Peugeot molto più internazionale. Ovviamente in Europa e in Italia siamo molto forti nel posizionamento. Per quanto riguarda l’elettrificazione noi abbiamo iniziato con la nostra prima macchina elettrica che è la E208 ed è stata la più venduta in Francia. Siamo partiti nel 2019 con l’elettrificazione ed oggi l’80% dei nostri veicoli hanno una versione elettrificata; entro il 2025 lo saranno il 100% delle nostre auto. Abbiamo una gamma completa che comprende auto per passeggeri ma anche veicoli commerciali. L’elettrificazione è ultra importante per noi, ben avviata, sta andando molto bene in Europa tanto quanto ovviamente in Italia. E’ molto importante per noi ma lo è anche diventare internazionali, come tu hai detto prima, uscire dall’Europa.”

L’Europa sicuramente c’è, ma non tutto il mondo è pronto…

Linda Jackson: ” Assolutamente. Ognuno ha i suoi tempi, ma questo non significa che non possiamo essere in testa alla competizione e introdurre macchine elettriche. Prendiamo per esempio questo paese, il Sud America. In Brasile con il mercato manifatturiero più veloce, è un nuovo mercato, davvero un buon mercato per noi ma non è per niente coinvolto nell’elettrificazione. Tuttavia abbiamo introdotto E208 per iniziare a parlare del Brand e se guardiamo ai numeri totali del Brasile, per esempio, siamo aumentati del 62% ma usiamo E208 per parlare del Brand quindi per me è molto importante l’elettrificazione. Tutti noi parliamo di questo, ogni singolo giorno.”

Problemi e possibilità nel mondo

Linda Jackson:  “Parleremo delle infrastrutture per ricaricare i nostri veicoli. Ma è interessante quando usciamo dall’Europa. Peugeot stà crescendo come ho detto, in Brasile, del 62% e stiamo introducendo auto elettriche giusto per iniziare a parlare di loro poi se andiamo dalla parte opposta del mondo, in Vietnam, non ci sono auto elettriche al momento ma noi ne parliamo a riguardo; è molto difficile ma lì, usando l’intera gamma delle loro auto, sui loro veicoli più tradizionali, diesel e benzina, siamo aumentati del 105% quindi è un mondo completamente diverso in qualunque direzione ti muova.”

Fonte: Ufficio Stampa Peugeot
Peugeot e-208

Difficile prevedere il futuro ma è possibile trattare delle difficoltà che ci sono oggi in questa cambiamento di direzione.  Affrontiamo due problemi seri: le infrastrutture e il problema economico.

Linda Jackson:  “Si, hai assolutamente ragione e se vuoi parlare con un qualsiasi cliente che stà considerando di comprare un’auto elettrica, il problema principale sono le infrastrutture. Parleremo tra poco dei costi. Quindi, quando vendiamo un’auto elettrica ai nostri clienti, vogliamo essere sicuri di offrirgli una colonnina elettrica per ricaricare l’auto a casa. Qualche volta non è possibile perché vivi in un appartamento o altro quindi col nostro Stalantis mobility, gruppo di Peugeot (abbiamo un gruppo di mobility che si chiama Free to Move), possiamo offrire delle soluzioni chiamate E- SOLUTIONS che offrono l’accesso a 350.000 stazioni in tutta Europa e ovviamente le vogliamo incrementare perché questo offre la migliore possibilità al nostro cliente di caricare sia a casa che mentre viaggia. Quindi, se vuoi, questa è l’infrastruttura ma alla fine della fiera ci affidiamo anche al governo per installare nuove infrastrutture.”

Per il costo elevato delle auto cosa si può fare?

Linda Jackson:  “Bisogna non guardare semplicemente al prezzo, certo il prezzo è il prezzo, ma devi guardare al costo nell’insieme, quindi quanto ti costerebbe fare il pieno di benzina e quanto ti costerebbe ricaricare un’elettrica. E, nonostante ciò, sentiamo spesso parlare dell’aumento nell’elettrificazione. Se facciamo un paragone, l’elettrica è comunque il 50% più economica rispetto ad una macchina a benzina. Quindi devi guardare al costo totale come proprietario dell’auto elettrica e per un verso facciamo capire tutti i costi al nostro cliente nel dettaglio. O l’altro modo è che continuamente cerchiamo i modi per ridurre i costi dei nostri veicoli e ci siamo impegnati che entro il 2030 ridurremo il costo dei nostri veicoli elettrici del 40% e questo ovviamente sarà utile anche per il cliente.”

Parliamo invece di punto innovazione. La 408 è un esempio di come la tecnologia  può dare una mano a tutta questa evoluzione

Linda Jackson:  “Si, hai assolutamente ragione ed è esattamente quello che avevamo in mente quando abbiamo creato questo veicolo aereodinamico perché ovviamente l’efficienza e quanta elettricità o carburante consuma dipende anche dalla forma dell’auto. Se l’auto è più alta avrà più pressione e non è molto aereodinamica. Questo è il motivo per cui abbiamo voluto fare la 408, qualcosa che non avevamo nella nostra gamma. Non è né una berlina né un SUV, è una sorta di via di mezzo, è molto aereodinamica e quindi molto efficiente”.

Qual è la personalità di Peugeot all’interno di Stellantis?

Linda Jackson:  “E’ un’ottima domanda ed è per questo che ho creato un’unica parola e all’interno di Stellantis ci sono 14 Brands e ognuno di loro ha una sua posizione. Come ben sai noi siamo un Brand popolare ma siamo, come dire, più di fascia alta e siamo tornati alla parola Allure, ai valori che ci contraddistinguono e che riguardano un design accattivante, una guida intuitiva e quindi hai il piacere di guidare e una qualità senza compromessi e di nuovo sempre torniamo allo stesso concetto: Allure, il potere dell’attrazione.”

Ultima domanda…: siamo alla fine dell’anno e possiamo fare un bilancio… che anno è stato?

Linda Jackson:  “Che tipo di anno è stato? Intendi il 2022… ah è stata una vera sfida, ad essere onesti una sfida per tutti. E’ stata una sfida per il mondo dell’automobile per uno svariato numero di ragioni. Ovviamente abbiamo l’inflazione ma oltre a questo abbiamo la crisi del semi – conductor chip. Tu sai, abbiamo dei micro chips che stanno nelle nostre auto che gestiscono qualsiasi cosa perché un’auto è una cosa molto complicata, ma i microchips li troviamo anche nei nostri smartphones e ogni produttore è stato colpito dal fatto che c’era carenza di queste cose quindi ovviamente ognuno ha dovuto trovare nuovi modi per adattarsi, quindi direi, questa è la sfida, come dicevamo, sia l’inflazione  e ovviamente ci stiamo spostando tutti verso l’elettrificazione e ovviamente ogni produttore dovrà fare grossi investimenti per effettivamente ottenere l’elettrificazione ma, fortunatamente per noi, abbiamo iniziato nel 2019.”

Cosa prevede Peugeot per il prossimo anno?

Linda Jackson:  “L’anno prossimo sarà ancora più eccitante per Peugeot e avrò sicuramente molte altre cose da condividere con te sperando che ci rivedremo perché ovviamente lanceremo nuovi veicoli e ciò è veramente entusiasmante per noi. E speriamo ovviamente che la situazione economica migliori per tutti noi.”

Tre aggettivi della 408…

Linda Jackson:  “Non citerò niente del passato perché la 408 è un veicolo completamente nuovo e non rientra in nessuna categoria e ho molte ambizioni per lei ma non citerò nessun volume perché qualora lo facessi avrei sicuramente torto, andrei a sottostimare le sue potenzialità.”