Kia EV6, arriva la rivoluzione della mobilità elettrica 

Il futuro della mobilità elettrica di Kia. EV6 : potenza, prestazioni e dinamismo 100% elettrici

Serena Cappelletti Giornalista e autrice di programmi tv del settore Automotive Giornalista, autrice e conduttrice di programmi tv, PR specializzata, sempre nel settore dell'Automotive. L'ultima esperienza l’ha vista responsabile della comunicazione dell'Autodromo Nazionale Monza. Interviste esclusive, prove auto e un nuovo format video: Serena sarà il volto [e la voce] di Virgilio Motori.

E’ attesa da tanto, punto di riferimento per la totale transizione elettrica a zero emissioni per il brand Kia :EV6 .

Punti di forza

Grandissima autonomia, sistema di ricarica ultraveloce a 800 V e stile distintivo da crossover sono solo alcune delle tante prerogative che caratterizzano questa vettura rivoluzionaria. EV6 è il primo veicolo progettato sulla nuova piattaforma sviluppata specificatamente ed esclusivamente per i veicoli elettrici (BEV) da Kia.

Pionieristica

E’ il primo BEV lanciato sotto la nuova filosofia del design Kia “Opposites United” , Crossover per definizione dalle forme che proiettano nel futuro attraverso dettagli fortemente high-tech. La potenza, assicurata esclusivamente con energia elettrica, può essere generata in modalità dual motor AWD o a trazione posteriore. La ricarica con tecnologia high-tech a 800 V permette a EV6 di passare dal 10 all’80% di carica della batteria in soli 18 minuti; la versione GT, progettata per garantire prestazioni entusiasmanti, accelera da 0 a 100 km/h in 3,5 secondi e raggiunge una velocità massima di ben 260 km/h.

Movimento che ispira

EV6 è il primo BEV progettato e sviluppato da Kia sulla nuovissima ed esclusiva Electric-Global Modular Platform (E-GMP) e rappresenta il primo passo della transizione di Kia nell’era dell’elettrificazione sotto il nuovo slogan del marchio: “Movement that inspires”.

EV6 è anche un pilastro importante della strategia a medio e lungo termine dell’offerta 100% elettrica, ibrida plug-in (PHEV) ed ibrido tradizionale (HEV) di Kia il cui obiettivo è raggiungere il 40% delle vendite totali entro il 2030 (1,6 milioni di veicoli). Kia si è posta l’ambizioso traguardo di vendita di 920.000 BEV (Battery Electric Vehicle) nel 2030 e di diventare top seller globale della mobilità sostenibile.

Kia prevede di rafforzare la sua gamma di veicoli elettrici con il lancio di ben 11 modelli BEV entro il 2026, il primo dei quali è proprio EV6. Di questi 11, sette saranno costruiti sulla piattaforma E-GMP e quattro su piattaforme di modelli già esistenti. I team di progettazione e ingegneria di Kia hanno dovuto affrontare una sfida non facile: creare un veicolo a trazione 100% elettrica con una grande autonomia e con un sistema di ricarica ultrarapida, con un design all’avanguardia, un abitacolo spazioso e high-tech. La seconda sfida è stata quella di assicurare a questo veicolo potenza, prestazioni e dinamismo, in modo da smentire la convinzione che i veicoli totalmente elettrici presentino dei limiti di utilizzo e che sanciscano la fine del piacere di guida.

Emozioni elettrizzate

Kia EV6, grazie alla rivoluzionaria Electric-Global Modular Platform (E-GMP) – dedicata esclusivamente ai BEV di ultima generazione, non scende a compromessi sulla dinamica e sul piacere di guida. Mentre molti altri veicoli elettrici attualmente sul mercato soffrono l’utilizzo di piattaforme originariamente progettate per auto con motori a combustione interna (ICE), EV6 fin dal principio è stata pensato come veicolo completamente elettrico, sfruttando così le sofisticate basi tecnologiche e ingegneristiche della piattaforma E-GMP.

EV6 è stata sviluppata tenendo in grande considerazione l’aspetto del piacere della guida sportiva pertanto ha un comando dello sterzo preciso, un comportamento reattivo ma con reazioni lineari e una tenuta di strada rassicurante che garantisce un notevole impatto emozionale. Durante le fasi finali del programma di sviluppo, EV6 è stata a lungo testata dai collaudatori su strade pubbliche per assicurarsi che il tuning definitivo raggiungesse lo stato dell’arte nella dinamica e nella maneggevolezza. La piattaforma E-GMP ha consentito ad EV6 grandi vantaggi nel comportamento dinamico grazie alla distribuzione equilibrata dei pesi tra i due assali con un rapporto 53:47, un risultato da riferimento per i veicoli BEV.

Tale risultato è stato ottenuto posizionando il pacco batteria nel punto più basso, ma anche prestando molta attenzione alla distribuzione delle masse e di ogni singolo componente. Un baricentro basso e una corretta distribuzione dei pesi consente di ottenere non solo prestazioni superiori sulle strade tortuose ma anche una reattività da vera automobile sportiva. La base su cui poggia EV6 ha inoltre permesso di superare altri limiti intrinseci dei veicoli elettrici che minano il piacere di guida e la reattività, tra cui il beccheggio in accelerazione e la prontezza di risposta eccessivamente aggressiva. Tramite specifiche boccole idrauliche che collegano il telaietto posteriore al corpo principale è stato ottenuto un netto miglioramento che, nell’ottica del piacere di guida, pone EV6 su un gradino superiore arrivando a non far percepire il peso reale della vettura a chi guida.

Guida personalizzata

Sono previste quattro modalità di personalizzazione della guida – Eco, Normal, Sport o Snow – che il guidatore può selezionare premendo un pulsante e, grazie a queste, EV6 si adatta a qualsiasi situazione, garantendo la risposta più adeguata, per un comportamento su strada sempre impeccabile. Ogni configurazione scelta interviene sull’erogazione della coppia, sulla reattività e progressività dello sterzo, sul sistema ESC e non da meno influisce anche sul consumo energetico per fornire in ogni momento la soluzione di guida migliore. Per le versioni AWD di EV6, è presente il Disconnector Actuator System (DAS) che assicura un passaggio graduale della coppia tra la modalità RWD e AWD senza richiedere uno switch manuale da parte di guida. La trazione principale avviene sull’assale posteriore, quello anteriore entra in funzione solo quando risulta necessario.

Il sistema si adatta automaticamente in base alle condizioni di aderenza ma anche attraverso la lettura costante degli input dati da chi guida. In modalità AWD, il sistema DAS è impostato per migliorare la trazione del veicolo e assicurare la massima stabilità (la trazione sulle ruote anteriori può essere inserita o disinserita in 0,4 secondi). Quando il sistema non rivela la necessità di avere quattro ruote motrici, passa in modo automatico in RWD e questo incrementa l’efficienza riducendo i consumi, evitando il carico di trascinamento delle ruote anteriori, all’insegna di una guida più dinamica e sportiva. L’autonomia grazie a questa soluzione tecnica può essere migliorata di circa l’8%. Ad accentuare ulteriormente la maneggevolezza di EV6 contribuiscono speciali ammortizzatori attentamente calibrati per offrire il massimo della sportività con il più elevato livello di comfort.

La progettazione ingegneristica di EV6 ha scelto di impiegare ammortizzatori e componenti delle sospensioni con un pistone aggiuntivo per intervenire sull’estensione tramite un pacco di dischi. Questo permette di regolare la forza dello smorzamento in estensione, in base alla frequenza di ingresso dell’ammortizzatore, frequenza determinata dalle irregolarità della strada, incontrate dalla ruota. Tale sistema garantisce pertanto un comportamento differente in base alla tipologia delle frequenze: più sono basse più si avrà un assetto sportivo e secco, più sono alte maggiore sarà il comfort e la fluidità.

Questa scelta tecnica risulta particolarmente percebile dal guidatore quando si affrontano strade ricche di curve in quanto l’auto risulta molto reattiva, mentre quando si viaggia su fondi sconnessi a bassa velocità si ottiene un ottimo assorbimento delle asperità del fondo stradale. EV6 porta al debutto mondiale un’innovazione tecnica molto importante: l’Integrated Drive Axle (IDA), ovvero l’integrazione del cuscinetto della ruota nell’albero di trasmissione. Questa scelta di alta ingegneria previene i difetti che si verificano nei collegamenti dell’albero di trasmissione e dei cuscinetti delle ruote e migliora, al contempo, la guidabilità e la manovrabilità grazie ad un aumento della rigidità dell’asse.

Prestazioni inaspettate

Forte di due motori high-tech da 430 kW in totale, EV6 GT eleva le prestazioni delle auto elettriche. EV6 GT è disponibile esclusivamente con un pacco batterie da 77,4 kWh. Con una coppia massima di 740 Nm, EV6 GT accelera da 0 a 100 km/h in 3,5 secondi e può raggiungere una velocità massima di 260 km/h. L’aggiunta di un differenziale a slittamento limitato a controllo elettronico rappresenta un ulteriore plus tecnologico di EV6 GT.

Le caratteristiche di guida sportiva e fortemente orientata alle prestazioni si estendono a tutta la famiglia EV6 e non si limitano al modello GT top di gamma. Il modello con batteria da 77,4 kWh a due ruote motrici posteriori (RWD) può percorrere fino a 528 chilometri con una singola carica nel ciclo combinato WLTP. La versione a quattro ruote mortici (AWD), forte di una coppia massima di 605 Nm, accelera da 0 a 100 km/h in soli 5,2 secondi. Con il pacco batteria da 77,4 kWh la versione a due ruote motrici ha un solo motore elettrico da 168 kW (229 CV); quella AWD due motori per una potenza complessiva di 239 kW (325 CV).

800volte per ricarica 

EV6 permette di ricaricare le batterie sia con sistema a 800 V sia a 400 V senza la necessità di componenti aggiuntivi o adattatori particolari. EV6 è in grado di ricaricare ad alta velocità dal 10 all’80% in soli 18 minuti qualsiasi sia la versione scelta, oppure ottenere energia per 100 km di autonomia in meno di quattro minuti e mezzo sul modello 2WD con batteria da 77,4 kWh.

Il sistema di ricarica di EV6 è più flessibile rispetto ai BEV della generazione precedente grazie a un’unità di controllo della ricarica integrata (ICCU). L’ICCU permette anche una nuova funzione, il Vehicle-to-load (V2L), che è in grado di fornire fino a 3,6 kW di potenza dalla batteria del veicolo, tramite un semplice adattatore, che trasforma la spina di ricarica esterna in una presa di corrente. La spina dell’adattatore sarà specifica per i singoli mercati dove l’auto verrà commercializzata, consentendo a EV6 di caricare qualsiasi apparecchio, dagli elettrodomestici esterni ad altri veicoli elettrici.

Ad esempio, con la funzione V2L si può far funzionare contemporaneamente un televisore da 55 pollici e un condizionatore d’aria per più di 24 ore. All’interno dell’abitacolo, è presente una pratica presa di corrente situata sotto i sedili posteriori per permettere ai passeggeri di caricare i loro dispositivi senza la necessità di adattatori aggiuntivi. EV6, inoltre, è stato progettato per trainare fino a 1.600 kg se equipaggiato con la batteria da 77,4 kWh sia in configurazione RWD che AWD. EV6 offre ottime prestazioni da veicolo elettrico per viaggi a zero emissioni con la famiglia. La modalità Utility consente il funzionamento di importanti componenti anche quando il veicolo è spento. In modalità Utility, ad esempio, la batteria ad alta tensione permette l’uso dell’impianto di climatizzazione compresa l’aria condizionata, le luci e il sistema di infotainment, senza alcun rischio di scaricare la batteria da 12V.

Tecnologia, comfort, sicurezza

EV6 introduce nuove tecnologie volte a migliorare la sicurezza, la connettività e l’infotainment per rendere i viaggi più sicuri, facili e confortevoli. Per garantire la massima sicurezza e il più elevato comfort in autostrada, EV6 offre l’ultima generazione di Highway Driving Assist di Kia con pacchetto di supporto per il cambio di corsia (HDA 2). Servendosi di sensori radar il sistema aiuta il conducente a mantenere una distanza e una velocità prestabilite dal veicolo che precede; la tecnologia Lane Following Assist (LFA) contribuisce a mantenere il veicolo nella carreggiata di marcia.

Utilizzando lo Smart Cruise Control basato sulla navigazione con Curve Control (NSCC-C), il sistema può ridurre la velocità del veicolo in prossimità delle curve e reimpostare la velocità quando le condizioni lo consentono. Il parcheggio e altre manovre potenzialmente difficili sono semplificate con Surround View Monitor (SVM). Le telecamere mostrano una vista a 360 gradi intorno all’auto, con il display comodamente posizionato sullo schermo di infotainment dell’EV6.

In poche parole

Kia EV6 è stata progettata per fare dell’utilizzo di una vettura elettrica motivo di isipirazione, pensando alla fruizione in maniera pratica e alla portata di tutti, abbattendo tutti i pregiudizi sulla difficoltà d’utilizzo di un veicolo elettrico. Con la garanzia di sette anni di Kia e la sua forte personalità EV6 cambierà radicalmente il panorama dei veicoli elettrici.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Kia EV6, arriva la rivoluzione della mobilità elettrica