Jeep ibride: la produzione inizierà a Melfi nel 2020

Anche il gruppo Fca punta sull’elettrificazione della propria gamma di vetture e una delle prime vetture ad essere coinvolta da questo processo sarà la Jeep Renegade.

Entro il 2022, FCA offrirà un totale di 12 sistemi di propulsione elettrica (100% elettrico, PHEV, full-hybrid e mild-hybrid) nelle architetture globali, con 30 diversi modelli che monteranno uno o più di tali sistemi.

La notizia importante per l’Italia è che la Jeep Renegade, molto apprezzata sul mercato, sarà prodotta nella versione ibrida plug-in a Melfi, segnale della centralità del nostro paese nelle strategie future del Gruppo Fca e del nuovo amministratore delegato Mike Manley.

Jeep ha stanziato oltre 200 milioni di euro per aggiornare la fabbrica di Melfi dove la Renegade ibrida sarà costruita insieme a quelle con motori benzina e diesel alla Fiat 500X. Ovviamente ci sarà anche una Fiat 500X in versione Phev (veicolo ibrido elettrico plug-in).

Le nuove Jeep ibride andranno a ricoprire un ruolo essenziale nel programma di crescita del brand americano e, più in generale, di FCA in Europa.

Il lancio sul mercato della nuova Jeep Renegade Phev è previsto nel primo semestre del 2020

Per quello che riguarda il prezzo della Jeep Renegade ibrida non c’è ancora nessuna nota ufficiale: dovrebbe partire da 35.000 euro..

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Jeep ibride: la produzione inizierà a Melfi nel 2020