Hyundai Kona, come va e quanto costa il Suv compatto

Prova su strada del crossover di casa Hyundai. Nuova fuori, dentro e sotto il cofano: Scopriamo insieme la Kona 2021

Serena Cappelletti Giornalista e autrice di programmi tv del settore Automotive

Nuova Kona, il crossover Hyundai si propone con un design rinnovato e una versione di allestimento sportivo N Line. Il Suv compatto coreano si presenta dopo quattro anni dal suo debutto e dopo aver venduto 228 mila unità in Europa, completamente rinnovato, fuori, dentro e sotto il cofano.

È stato il primo SUV Hyundai disponibile con una gamma di motori elettrificati, tra cui una versione full hybrid e una 100% elettrica. Ora sul restyling arriva ante la tecnologia mild hydrid sui motori diesel e benzina. Come quella che proviamo noi oggi. Conosciamola insieme.

ESTERNI NUOVA KONA

Più lunga di 40 mm rispetto alla versione precedente. Novità principali tutte concentrate sul muso: Look sportivo. Il cofano allungato termina sulla griglia centrale più ampia e lo rende molto performante. Davanti spiccano i nuovi fari DLR con tecnologia LED. Più in basso, la fascia principale del paraurti si collega in modo fluido ai passaruota, formando un tutt’uno compatto e robusto, con materiale a contrasto con la carrozzeria principale, impossibile da non notare.

Continuità visiva alla forma della griglia superiore principale creata dallo “Skid late” sul paraurti inferiore. Integrate negli angoli di questi ultimi, le prese aerodinamiche che orientate verticalmente ne migliorano il flusso d’aria. Forma muscolosa, scolpita, poche rotondità e un frontale pulito e affilato, la rendono più aggressiva di prima.

Il lato B è rafforzato da una grafica allungata orizzontalmente dai nuovi fari e dal contrasto di materiali con il paraurti. Cerchi 17-18 pollici, oltre ai già presenti da 16. Vediamo nel dettaglio le dimensioni: 4.205 mm da paraurti a paraurti, larghezza di 1.800 mm, l’altezza di 1.565 mm. Passo generoso , 2.600 mm. Capacità del bagagliaio, che con il divano in posizione d’uso offre una capienza di 361 litri, che diventano 1.143 con gli schienali abbassati.

Attenzione particolare alla versione N LINE . La sportiva di casa vede ai lati del paraurti frontale di disegno specifico due piccole pinne verticali con funzioni aerodinamiche. Vistose le minigonne laterali in tinta con la carrozzeria, come i passaruota (che negli allestimenti normali sono di colore nero). Il nero opaco prende il posto delle finiture alluminio dei pannelli sotto porta, delle cornici dei finestrini e delle calotte degli specchietti retrovisori.

INTERNI NUOVA KONA

Un piccolo esercizio sul look, moderno, alla ricerca della raffinatezza nei dettagli e con quegli aspetti innovativi che la rendono la naturale evoluzione della versione precedente. Area console scollegata dal cruscotto, digitale da 10,25 pollici, ne evidenzia la struttura orizzontale creando ampio e generoso spazio. display touchscreen centrale da 10.25 pollici. Il nuovo schermo AVN (Audio Video Navigazione) dotato della funzionalità split-screen per il multitasking ed è in grado di ospitare più connessioni Bluetooth. Un tocco di classe negli interni è dato dalla luce ambiente, nei dettagli del mobiletto centrale ed il vano ai piedi del passeggero e del conducente.

Sistema Infotainment: oltre all’assistente vocale per impartire comandi in linguaggio naturale, il sistema permette di sfruttare la connessione alla rete per il traffico in tempo reale, informazioni su posizione e costo dei parcheggi nelle vicinanze, e di tenere traccia del luogo in cui si è lasciata l’auto, così da poterla ritrovare facilmente dallo smartphone.

E gli ADAS Il sistema di guida assistita Hyundai che prevede, di serie per tutti gli allestimenti, aiuti come la frenata autonoma d’emergenza con rilevamento di veicoli, pedoni e cicli, il mantenimento al centro della corsia e il rilevamento della stanchezza del conducente.

ALLESTIMENTI E PREZZI

Decisamente ampia la gamma di propulsori del nuovo SUV compatto coreano, sempre più elettrificata. Il listino attacca con il 1.0 benzina da 120 CV, disponibile anche con sistema ibrido leggero a 48 V. Solo mild hybrid la motorizzazione a gasolio, con il 1.6 CRDi da 136 CV, disponibile con cambio manuale, l’automatico a doppia frizione, quest’ultimo in versione con due e quattro ruote motrici. Poi full Hybrid ed elettrico.

Nelle versioni con motore termico e mild hybrid, la nuova Kona è proposta in tre diversi allestimenti: XTech, XLine ed N Line, con un listino che parte da 22.000 euro per il 1.0 termico da 120 CV. La versione X Line comprende l’avviamento senza chiave, telecamera posteriore, cruscotto digitale di maggiori dimensioni e ricarica wireless per gli smartphone. la garanzia è di 5 anni e km illimitati; per la batteria del modello elettrico, gli ormai consueti 8 anni e 160.000 km di percorrenza

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Hyundai Kona, come va e quanto costa il Suv compatto